Salta per il secondo anno consecutivo la stagione teatrale di Minturnae

Salta per il secondo anno consecutivo la stagione teatrale di Minturnae

Per il secondo anno consecutivo salta la stagione teatrale di Minturnae. Lo scorso anno, come si ricorderà, il tradizionale cartellone del mese di agosto presso il comprensorio archeologico non si è svolto a causa dell’inagibilità del palcoscenico. Un palco che nonostante sia passato un anno l’amministrazione comunale non ha ancora provveduto a ricostruire. Ancora oggi le assi di legno sono deformate, molte delle quali danneggiate in modo serio (foto in fondo all’articolo).

Numerosi chiodi fuoriescono rendendo pericolose anche le più semplici perfomance. Per la ricostruzione del palco servirebbero circa quattromila euro, soldi che l’amministrazione comunale aveva intenzione di finanziare. E infatti nei giorni scorsi si è tenuto un incontro tra la giunta e la Sovrintendenza dei Beni Archeologici del Lazio, durante il quale è stato trovato un accordo: il Comune avrebbe riparato il palco, il personale di servizio al comprensorio avrebbe fatto straordinari senza percepire denaro.

Il programma, previsto per agosto, sarebbe stato composto di soli due spettacoli: un Gran Galà della Lirica, in onore del bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi, con ospite il baritono Renato Bruson; e lo spettacolo di danza classica “La Bella Addormentata nel Bosco” del Balletto di Mosca. Due eventi di grande livello, che però salteranno. E le motivazioni, manco a dirlo, sono sempre le stesse: economiche.

A spiegarlo è l’assessore Roberto Lepone, che si è occupato dell’organizzazione dei due spettacoli: “Ringrazio la Sovrintendenza e in particolare la dottoressa Giovanna Rita Bellini per la disponibilità, accettando le nostre richieste. È intenzione della nostra amministrazione ricostruire il palco, per il quale abbiamo previsto anche un capitolo in bilancio. Purtroppo, vi è tutta un’altra serie di costi accessori per la sistemazione dell’area che non avevamo previsto, per un totale di 15mila euro. Una somma proibitiva in questo momento per la critica situazione economica in cui versa il Comune di Minturno. Per ovviare a questa situazione – conclude l’assessore Lepone – abbiamo pensato ad una serie di rappresentazioni teatrali ed eventi con artisti di fama nazionale che si terranno nell’area Sieci durante l’estate, grazie ad un finanziamento regionale richiesto lo scorso anno”.
Giuseppe Mallozzi

 

PHOTOGALLERY

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share