Amministrazione al bivio, la nota del Comitato “Fuori La Voce”

Amministrazione al bivio, la nota del Comitato “Fuori La Voce”

Il Comune di Minturno

Il Comune di Minturno

In questi giorni leggendo sul web e sui giornali è evidente un momento buio e di forti difficoltà di questa Amministrazione nel gestire il nostro territorio. Poi stando in giro e parlando con le persone la situazione peggiora ulteriormente perché quello che la carta o un monitor trasmette è sempre meno di quello che una persona può trasmettere.

La gente è delusa, arrabbiata e la voce è univoca, quest’amministrazione si trova in un vicolo buio. Persone di varie zone del territorio, questo indica che non ci sono poi zone di serie A e quelle di B, la situazione in grande linee è ferma un po’ ovunque. Cittadini che in campagna elettorale hanno portato la bandiera di quest’amministrazione oggi sono forse i più delusi e quelli che rinnegano quel sogno, sogno che oggi non esiste più.

Ci troviamo d’avanti e con un piede dentro a una stagione estiva che non si presenta minimamente positiva. Ammettiamo che questo è frutto di tanti anni di fermo ma quest’anno appena passato non ha portato veramente a nulla. Ci troviamo esattamente come un’anno fa, anzi un anno più stanchi e a secco di possibilità economiche. Noi non chiedevamo miracoli, non chiedevamo svolte nette, sappiamo che governare in questi momenti non è facile ma oggi possiamo dire da un’analisi semplice che qui è mancato tutto, anche il piccolo gesto verso un minimo cambiamento.

Ad aggiungersi a questo ci sono atti diretti proprio dal primo cittadino con interviste che non fanno altro che peggiorare la situazione. Un’intervista comparsa sul web qualche giorno fa non fa altro che confermare questo stop, questo malumore popolare e amministrativo che sta giorno dopo giorno depravando questo paese. Ma siamo stanchi, siamo in un momento dove tutto e nero, lo è il nostro passato, lo è il presente, e per conseguenza anche il nostro più prossimo futuro.

Ci sono tanti punti su cui poter parlare e trovare pecche amministrative, purtroppo pochi i punti di forza, ma qualcosa deve cambiare. I tempi del silenzio forse sono proprio finiti, perché un altro anno come questo sarebbe un salto nel buio e Minturno con tutto il suo territorio non può sopportarlo. Mi hanno detto più di una volta che questa amministrazione lavora in silenzio, ma questa tattica di lavoro spero che si sia capito che non porta a nulla. Se ci sono scelte difficili e prese di posizione che lasciano discutere perché non fare un comunicato stampa pubblico e informare i cittadini di quello che accade, questa si chiama “trasparenza”. I cittadini hanno il diritto di sapere perché le luci sono spente, perché le aiuole sono sporche, perché un teatro rimarrà chiuso per questa stagione, perché l’acqua del mare non è guardabile e tante e tante altre cose. Ma lo vogliamo sapere subito non dopo pagine e pagine di articoli e lamentele.

Comitato “Fuori La Voce”

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share