• Home »
  • Cronaca »
  • Rinforzi al personale con gli interinali, la Corte dei Conti condanna Carmine Violo al risarcimento di 37mila euro
Rinforzi al personale con gli interinali, la Corte dei Conti condanna Carmine Violo al risarcimento di 37mila euro

Rinforzi al personale con gli interinali, la Corte dei Conti condanna Carmine Violo al risarcimento di 37mila euro

Il Comune di Minturno

Il Comune di Minturno

Ricorrere al cosiddetto lavoro interinale, ovvero pagare personale esterno al Comune per mandare avanti attività a Minturno, non è stato altro che uno sperpero di denaro pubblico. Questo quanto stabilito dalla Corte dei Conti del Lazio, che ha condannato il geometra Carmine Violo, nella veste di responsabile comunale del servizio lavoro pubblici, a risarcire quasi 37mila euro all’ente pubblico.

Il procedimento è scaturito da un’indagine svolta, per conto della Procura della Repubblica di Latina, dalla compagnia della Guardia di Finanza di Fondi e che aveva portato a una segnalazione per presunto danno erariale.

Nel 2006 il Comune di Minturno aveva affidato alla società “Gevi Spa” il servizio di somministrazione di lavoro interinale per due anni e il geometra Violo aveva fatto ricorso a tali lavoratori per utilizzarli nella Rsa di Monte Ducale e nella manutenzione di strade, spazi pubblici e immobili comunali. “Rinforzi” costati al Comune di Minturno oltre 55mila euro. Per gli inquirenti contabili si è trattato di un danno erariale, avendo l’ente pubblico già personale a sufficienza.

Violo è stato chiamato a risarcire tale somma ma, essendo in parte scattata la prescrizione, il dipendente comunale è stato alla fine condannato a risarcire quasi 37mila euro. Nel corso della discussione, il pm contabile ha inoltre sostenuto che il “Comune di Minturno è ente difficile, per le numerose illeceità contestate negli anni dalla Procura regionale agli amministratori via via succedutisi”.

Fonte: La Provincia

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share