Stretta sulla trasparenza amministrativa

Stretta sulla trasparenza amministrativa

Il Comune di Minturno

Il Comune di Minturno

Stretta intorno ai conflitti di interesse e alla pubblicazione di stipendi e curricula sul sito internet del Comune di Minturno. Sono chiare e decise le richieste della commissione trasparenza riunitasi questa mattina presso il palazzo municipale di Via Principe di Piemonte. Erano presenti il presidente Gerardo Stefanelli, Mimma Nuzzo, Giuseppe Tomao, Mario Ruberto e Domenico Riccardelli.

La commissione ha deciso di applicare scrupolosamente quando stabilito dalle normative vigenti in tema di trasparenza nelle pubbliche amministrazioni, pertanto sarà inviata richiesta all’amministrazione comunale di individuare al più presto tra i dipendenti comunali un responsabile della trasparenza, così come previsto dal Decreto Legislativo 33/2013 che riguarda, appunto, il “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”. Il responsabile dovrà provvedere ad acquisire tutti i dati da pubblicare online, sul sito web istituzionale dell’ente, relativi alla situazione patrimoniale, agli eventuali conflitti di interesse, gli stipendi del personale esterno e così via. Il portale, tra l’altro, è deficitario proprio di tutte queste informazioni e sarà oggetto di indagine da parte della stessa commissione trasparenza.

Altro punto discusso questa mattina, e di cui sarà chiesto conto alla giunta, è quello relativo al Decreto Legislativo 39/2013 relativo alle “Disposizioni in materia di inconferibilità e incompatibilità di incarichi presso le pubbliche amministrazioni e presso gli enti privati in controllo pubblico”. Anche in questo caso, il suddetto responsabile dovrà assicurarsi circa la sussistenza di condanne che sarebbero incompatibili con la carica di responsabile di servizio.

La commissione trasparenza si è aggiornata a venerdì prossimo per continuare la discussione degli altri punti all’ordine del giorno. In particolare, la determina 101 del 5 giugno 2013 riguardante il servizio di vigilanza offerto dalla Soes: la commissione trasparenza vuole vederci chiaro sulle spettanze dovute alla società e sul contratto di appalto. E ancora, sotto osservazione la delibera di giunta numero 150/2013 riguardante il mercato sperimentale estivo serale e il regolamento, in particolare far luce sui criteri di assegnazione per il posto delle bancarelle all’ex Sieci.

Infine, lo smaltimento delle frazioni riciclabili, quali carta, vetro e plastica. È stata annullata, per delle irregolarità sul bando, la gara di affidamento alla ditta che si sarebbe dovuta occupare di tale operazione (determina 122 del 27 maggio 2013), ad oggi ancora non è stato pubblicato un nuovo bando, pertanto i rifiuti vengono portati a Sermoneta con aggravio di spesa per il Comune di Minturno.
Giuseppe Mallozzi

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share