• Home »
  • Politica »
  • Trasparenza, Mimma Nuzzo: “Ruolo segretario comunale incompatibile con responsabile anticorruzione”
Trasparenza, Mimma Nuzzo: “Ruolo segretario comunale incompatibile con responsabile anticorruzione”

Trasparenza, Mimma Nuzzo: “Ruolo segretario comunale incompatibile con responsabile anticorruzione”

Mimma Nuzzo

Mimma Nuzzo

Durante la commissione trasparenza di martedì scorso, tenutasi al Comune di Minturno con all’ordine del giorno i decreti legislativi 33 e 39/2013, riguardanti, il primo, la trasparenza amministrativa e, l’altro, l’inconferibilità e l’incompatibilità degli incarichi presso le pubbliche amministrazioni, la capogruppo del Partito Democratico Mimma Nuzzo, sulla scorta di quanto emerso dalla discussione, ha portato all’attenzione dei componenti la commissione l’incompatibilità del ruolo di Segretario Generale con responsabilità di servizio con quello di responsabile della trasparenza amministrativa nonché di referente anticorruzione come da delibera di Giunta Comunale n.4 dell’8 gennaio 2013, funzione che gli viene, tra l’altro, attribuita direttamente dalla legge.

In effetti il ruolo di Segretario Generale è ruolo apicale e di controllo, per cui è necessario individuare altra figura per il servizio attualmente conferito a tale funzione e cioè il settore di Segreteria Generale-Organi Istituzionali-Affari Generali. Il Segretario generale non può, cioè, essere contemporaneamente controllore (in qualità di Segretario e di responsabile anticorruzione) e controllato (in qualità di responsabile del Servizio).

L’incarico di responsabile di Servizio viene conferito al Segretario Comunale solo nel caso in cui l’Ente sia sprovvisto di dirigenti o di responsabili apicali e non è il caso del Comune di Minturno.

“Siamo punto e a capo – dichiara Mimma Nuzzo – Tale incompatibilità era già stata segnalata durante il breve mandato al dottor Ivan Cerro, poi dimessosi dall’incarico ‘per visioni diverse’, come ebbe a dichiarare il Sindaco durante il Consiglio Comunale, subito dopo le dimissioni di detto funzionario.

Quanto al deposito della dichiarazione dei redditi degli amministratori e l’autocertificazione delle spese elettorali credo di essere stata l’unica a farlo e non ho nessuna remora a rifarlo: era stato un impegno assunto durante la campagna elettorale e, quindi, adempiuto. Non mi risulta sia stato fatto da altri”.

La commissione è stata riconvocata per venerdì, 12 luglio per completare la discussione degli argomenti all’ordine del giorno, tra cui anche la delibera inerente il mercato sperimentale all’ex Sieci e la determina riguardante lo smaltimento delle frazioni riciclabili. E’ stata richiesta, infine, la presenza del Comandante dei Vigili Urbani per la determina 101 riguardante la Soes.

Si è nuovamente sollecitata la revisione del sito del Comune per quanto riguarda tutti gli adempimenti e la pubblicazione delle delibere e delle determine.

Alla riunione erano presenti i consiglieri Gerardo Stefanelli (presidente), Mimma Nuzzo (vice presidente), Mario Ruberto, Giuseppe Tomao, la Segretaria Generale dott.ssa M. De Filippis e l’impiegato del Comune Giuseppe Di Micco, in qualità di segretario verbalizzante.

“Qualcosa non funziona – conclude la Consigliera Nuzzo – e qualcuno ce lo dovrà chiarire. Mi auguro che l’applicazione di queste recenti disposizioni portino anche al rilascio di atti chiesti più volte, alcuni ormai da tre anni”.

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share