Basket Scauri non giocherà in DnB, il ricordo di Domenico Ianniello

Basket Scauri non giocherà in DnB, il ricordo di Domenico Ianniello

Basket Scauri

Basket Scauri

Il Basket Scauri Città di Minturno SSDARL il prossimo anno non parteciperà al Campionato Nazionale di Serie B. E’ ufficiale, martedì 9 luglio sono scaduti i termini di iscrizione. La notizia-bomba, che ha destato grandissima sorpresa e tantissimo stupore in tutti gli ambienti, essendo Scauri una piazza storica nel mondo cestistico nazionale, mi riporta indietro, all’inizio degli anni sessanta, quando la Polisportiva Libertas Scauri, costituita ed affiliata alla FIP nel mese di settembre del 1949, presidente il Dott. Massimo Mancini, dopo aver disputato, per 4 anni, il Campionato Nazionale di Serie C, si ritirò dall’attività cestistica.

Per un anno l’Arena Sportiva rimase silenziosa, eppure tanti erano stati gli appassionati di questo sport, ma nessuno si fece avanti per proseguire l’impegno sportivo. In quell’anno allenavo la squadra femminile della Fabiani Formia ed ero il vice allenatore del coach americano Rudolf nella promozione maschile. Avrei potuto continuare anche l’anno successivo, ma vedere l’Arena Sportiva in uno stato di abbandono mi rattristava tanto e così mi organizzai per far riaprire i cancelli dell’impianto.

Ho fondato lo Sporting Club Scauri e ho richiamato alcuni giovani giocatori, che avevo allenato negli anni precedenti nella Polisportiva Libertas Scauri (a metà degli anni ‘50 si era vinto il torneo CSI provinciale, partecipando alla fase regionale contro la Stella Azzurra, guidata dall’allenatore della nazionale italiana, Nello Paratore). Con pochi mezzi economici iniziai dall’ultimo campionato, ossia la Prima Divisione, con scarso interesse da parte di tutti. L’anno seguente, grazie a disponibilità di posti, fummo ammessi al campionato di Promozione e vennero a Scauri, nel corso degli anni, alcuni giocatori di Latina e di Napoli, quali Iucci, Bosizio, Zanda, D’Alessandro, Stellato e i fratelli Grasso per rinforzare la squadra, che era composta, nella quasi totalità, da giocatori cresciuti nel vivaio (dalla metà degli anni cinquanta sono stato l’unico allenatore che ha insegnato, per trentanni, il basket a Scauri a intere generazioni di atleti locali). Sono stati anni duri senza appoggi e per reperire i fondi economici per i campionati, nel periodo estivo, l’Arena diventava il “Pinguino”, dove organizzavamo serate danzanti di successo.

Il Torneo Internazionale di Pallacanestro, che ho organizzato insieme a Francesco Sparagna, Leonardo Schiattone, Luigi Capuano, Franco Esposito, Antonio Di Cola e tantissimi altri collaboratori, dal 1967 al 1973, ha avuto il grande merito, quello di mettere in contatto con i campioni americani e di altre Nazioni i giocatori locali ed entusiasmarli verso questa disciplina sportiva, oltre alla promozione turistica della località.

Dopo anni di sacrifici e di lavoro oscuro, la squadra di Promozione perde due spareggi consecutivi, solo per interferenze extra sportive, contro l’A.B. Latina (71/72) e la Fabiani Formia (72/73), mentre la squadra Juniores (anno sportivo 72/73) i vince la fase regionale laziale e partecipa al concentramento nazionale di Salerno. Da quella squadra nascono i giocatori (i fratelli Cerimoniale, i fratelli Falso, Violo) che portano il basket scaurese, nell’anno sportivo 1978/79, in Serie B, insieme ai giovani Antonio Riscolo, Luigi Ranieri, Bruno Mancini, ai formiani Giorgio Colarullo e Nicola Santoro, Fabrizio Iannarilli e Armando Scalzone. Negli anni da Scauri partono, a conferma della validità del lavoro svolto nel settore giovanile, per altre società di categorie superiori tanti atleti locali, quali Marcello Gargiulo (Napoli), Amedeo Calenzo (Pall. Latina), Vanni Cerimoniale (Master Roma), Antonio Di Cola e Benedetto Astone (Fabiani Formia), Carmine Violo (Monte di Procida e Isernia), Lino Falso, Gianfranco Falso e Gerardo Pappa (Basket Isernia), Toni Veglia (Palmi), Antonio Riscolo (Longo Cassino), Luigi Ranieri (Pall. Trapani ), Francesco Pontecorvo (Virtus Latina) e Giovanni Sparagna (A.B. Basket Latina).

Dopo oltre 50 anni il Basket Scauri Città di Minturno, Presidente Walter Mancini, cessa l’attività cestistica e un altro impianto sportivo, il Palazzetto dello Sport, che negli anni settanta, come consigliere comunale di Minturno, ho promosso, superando molti ostacoli, rimarrà silenzioso alle partite di basket di vertice. Infatti è stata affiliata la seconda società, il Basket Scauri A.S.D., che curerà solo ed esclusivamente il Settore Giovanile, dal Minibasket all’Under 19.
Domenico Ianniello

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share