• Home »
  • Politica »
  • Trasparenza, le retribuzioni degli amministratori e dei responsabili di servizio
Trasparenza, le retribuzioni degli amministratori e dei responsabili di servizio

Trasparenza, le retribuzioni degli amministratori e dei responsabili di servizio

Il Comune di Minturno

Il Comune di Minturno

Ammonta a 9.306, 49 euro il totale delle indennità di carica degli amministratori del Comune di Minturno. Somma riferita alla liquidazione del mese di giugno, così come si evince dalla determina 32 del 25 giugno 2013 e che risente del decurtamento del 14% operato dalla giunta qualche mese fa in seguito alle decisioni del Governo sulla spending review.

Nel dettaglio, il sindaco Paolo Graziano ha percepito 2.372,60 euro, il vicesindaco Aristide Galasso 1.304,93 euro, gli assessori Manuela Cappuccia, Roberto Lepone e Fabio Saltarelli 1.067,67 euro mentre l’assessore Gianfranco Colacicco, in quanto dipendente pubblico non in aspettativa, 627,49 euro. L’indennità del presidente del consiglio comunale Gianni Izzo è pari a 1.067,67 euro.

Sempre in tema di trasparenza, nella determina 31/2013 vengono riportate le liquidazioni delle retribuzioni dei responsabili di servizio per il mese di giugno. Il totale è di 10.416,87 euro. Somma che va ad aggiungersi agli stipendi base dei dipendenti comunali. Nel dettaglio il vicesegretario Maria Signore ha percepito 892,83 euro; Antonio D’Angelo, tutela paesaggistica (915,70 euro); Maurizio Fiore; patrimonio e igiene pubblica (915,70 euro); Lucia Gallucci, urbanistica (892,83 euro); Giuseppe Papa, demanio (582,72 euro); Carmine Violo, lavori pubblici (915,70 euro); Giacomo Matteo D’Acunto, polizia municipale (915,70 euro); Antonio Rasile, servizio finanziario (1.009,38 euro); Carlo Frasca, servizio demografico (832,45 euro). Tutte somme al netto.

Inoltre, la determina 33/2013 definisce la liquidazione per il collaboratore esterno nello staff del sindaco, Francesco Bruno, che è pari a 2.000 euro lordi.

Infine, una curiosità: quanto costa la fascia del sindaco? Nella determina 24 del 16 maggio 2013 apprendiamo che il suo valore è di 181,50 euro iva inclusa, secondo il preventivo presentato dalla ditta Serpone di Napoli. Si tratta di una fascia – si legge nel documento – “con stemma della Repubblica Italia e stemma del Comune di Minturno sormontato da corona turrita e circondato dalla fronda d’alloro e quercia, il tutto ricamato in filato oro e argento e seta sfumata, artistico ricamo in miniatura”.
Giuseppe Mallozzi

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share