Quando l’importante è criticare: sempre e comunque

Quando l’importante è criticare: sempre e comunque

Erminio Di Nora

Erminio Di Nora

Ho quasi 47 anni, e la “politica”, se così si può definire, la ricordo da sempre divisa in fazioni, non sempre legata a valori e ideali, quanto piuttosto a interessi. Non a caso ci sono “uomini” specializzati nel saltellare di qua e di là, pur di gestire un qualcosa. Qualcuno vuole che le cose restino così? Tutti per uno e uno con nessuno? A me piacerebbe che ci dessimo una bella scrollata, e che scendessimo in piazza uniti.

So bene che le necessità e le priorità cambiano, che non tutti sono poveri e che non tutti i ricchi sono felici, ma proprio per questo credo che ognuno possa lasciare in eredità una piccola parte della propria esperienza di vita all’altro.

Nessuno vive in un recinto, e tantomeno in una campana di vetro, neanche i nostri figli. Non voglio credere che una persona si candidi alla carica di amministratore solo ed esclusivamente per interessi personali e/o di pochi altri; non voglio credere che chi amministra qualcosa abbia interessi in un qualche settore, siano essi legati alla portualità, al turismo, ai lavori di ripascimento, a opere pubbliche o private; non voglio credere che gli ultimi debbano rimanere tali anche nelle coscienze degli attuali primi; e non voglio nemmeno credere che l’indifferenza e l’omertà continuino a farla da padroni indiscussi della società, ormai affidata a modi di dire e di fare ai social network.

Proponiamo, facciamo, riuniamo, senza guardare i colori, ma programmando e progettando insieme un futuro migliore. Presentiamo progetti e proposte, e facciamoci dire di no. E poi, se la risposta sarà negativa, qualcuno dovrà rendere conto. Molti lettori penseranno che vivo di sogni e di illusioni, come qualcuno mi ha detto tempo fa, ma a me piace pensare di poter lasciare un segno positivo di questa Vita. Chi Ama il proprio Paese… può provarci.

A proposito, a me piace l’isola che non c’è, ma il bello sta anche nel cercarla. Troppo facile criticare stando a guardare nell’immobilismo e nell’ombra.
Erminio Di Nora

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share