Al Sindaco Graziano: è l’ora delle dimissioni

Al Sindaco Graziano: è l’ora delle dimissioni

Ego Eco

Ego Eco

Alla luce di quanto sta accadendo sulla questione dei rifiuti, ben descritto nell’articolo di Giuseppe Mallozzi “Nuovo appalto rifiuti, altro “pasticcio” dell’amministrazione” e da quanto pubblicato dal consigliere di minoranza Stefanelli, si rende necessario e opportuno fare una sana riflessione. In questo paese, non si capisce mai quando sia arrivata l’ora di chiedere, dopo situazioni di questo genere, un gesto di responsabilità da parte di chi è chiamato ad amministrare la cosa pubblica, e a farlo nel migliore dei modi, che invece disattente il suo mandato. Stefanelli dichiara: “Superficialità disarmante da parte dell’amministrazione comunale”.

Questa superficialità è sotto gli occhi di tutti, ed è a questo punto sarebbe incomprensibile non chiedere le dimissioni dell’Assessore preposto, se non dello stesso Primo cittadino. Se davvero il nostro Comune rischiasse di trovarsi nella situazione in cui ci potessero essere le premesse per richieste, da parte di terzi, di danni economici, le casse comunali non credo possano reggere il colpo, e dunque sappiamo quali potrebbero essere le conseguenze, che si ripercuoterebbero inesorabilmente sui cittadini.

Proprio i cittadini, che in questi giorni si sono visti arrivare la prima rata della nuova tassa da pagare, la Tares, con evidente aumento rispetto alla vecchia Tarsu degli oneri da esborsare. Quella dell’isola ecologica poteva essere una delle buone iniziative che questa amministrazione avrebbe dovuto soltanto portare a termine, perché promossa dalla passata gestione amministrativa, e invece anche in questo non si è capito bene perché vi sono stati passaggi incomprensibili, per, alla fine, trovarsi nella situazione di avere comunque, anche se “temporaneamente”, un centro a Recillo.

In poco più di un anno, dopo la promessa del cambiamento, l’amministrazione Graziano sembra navigare a vista. Ma in questo periodo, non ci possiamo permettere di essere amministrati in questo modo. Sindaco Graziano credo che questa volta sia arrivata davvero l’ora di fare quel passo indietro. Ha sempre dichiarato di voler bene a questa città, e non l’ho metto in dubbio, ma proprio per quel sentimento che la lega a questo territorio, credo debba rendersi conto della situazione che il paese sta vivendo, e fare un passo indietro.

Il gesto sarebbe da tutti apprezzato, perché di evidente responsabilità nei confronti dei suoi concittadini. Sicuramente le sue intenzioni erano tra le più oneste, ma evidentemente non ha una squadra preparata per andare avanti nel suo progetto politico. Il nostro territorio ha necessità di crescita e di tranquillità, condizioni minate da questo modo di amministrare. Le rinnovo il mio invito e attendo la sua risposta.
Osservatore Minturno

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share