Il Comitato Monte d’Argento scrive al sindaco Graziano

Il Comitato Monte d’Argento scrive al sindaco Graziano

casino-a-monte-d-argentoEgregio Signor Sindaco di Minturno, abbiamo costituito il Comitato Monte d’Argento per la salvaguardia di una delle zone più belle del litorale sud pontino. Da anni Monte d’argento e la sua piazzetta “Baia d’Argento” è nelle mani di chi vuole speculare a fini privati e, sebbene, come singoli cittadini, abbiamo segnalato gli abusi ai precedenti sindaci, alle forze dell’ordine, alle autorità competenti non siamo stati mai ascoltati.

Abbiamo deciso di unirci e di combattere contro gli abusi di cui, noi abitanti della zona e tutti i minturnesi, siamo vittime.

I problemi , caro Sindaco Paolo Graziano, sono diversi:
1) tutte le sere, in estate, la Baia d’Argento da piazza pubblica diventa proprietà privata dei due chioschi che insistono su quell’area. La piazza, viene infatti chiusa per permettere ad artisti di esibirsi in pubblico. Le esibizioni canore, durano fino all’una di notte senza alcun rispetto dei limiti acustici stabiliti dalla legge e , come abbiamo potuto rilevare alla distanza di circa 100 metri, superiori ai 75 decibel . Questo insulto acustico non solo impedisce di riposare ma disturba ed altera la psiche di chi ,tutte le notti, è esposto a tali frequenze sonore.
2) come abbiamo già detto la piazza viene requisita e recintata con transenne e/o con auto di modo che la zona destinata al parcheggio diventi una pista da ballo , con tanto di tavolini e sedie. Sul marciapiede , che si affaccia sul mare , è stato addirittura costruito un palco per le esibizioni “artistiche”. Ovviamente questo impedisce la normale circolazione nella piazza e, per noi che abitiamo nei paraggi , uscire o rientrare a casa diventa un incubo. Ciò è intollerabile nella routine ma è grave in caso di emergenza . È infatti accaduto che vi siano stati ritardi nell’arrivo dei soccorsi in occasione di un pronto intervento.
3) ovviamente quando tutte le sere c’è un simile assembramento di persone, sempre superiore alle mille unità, la sporcizia dilaga e, mancando anche le toilette pubbliche, la spiaggia viene usata come latrina pubblica.
4) questa situazione , nella zona baia d’argento, ha svilito il mercato degli affitti. Molti di noi proprietari fittavano le case a villeggianti ma da quando c’è la situazione che stiamo descrivendo nessuno viene più ed alla crisi economica si aggiunge la crisi dovuta a questi paradossali eventi.

Ciò detto chiediamo al Signor Sindaco di Minturno, Paolo Graziano, di impedire che questi fatti accadano e che tutto venga svolto secondo quanto stabilito dalle attuali leggi e che, nello specifico:
1) si svolgano tutte le manifestazioni che si vuole nel rispetto dei limiti acustici imposti dalla legge e fino all’ora consentita.
2) non venga chiusa la piazza e non venga impedita la normale circolazione.
3) venga istituito un posto di primo intervento medico per la salvaguardia delle migliaia di persone che affluiscono e che vivono nelle piazza baia d’argento.
4) vengano costruite delle toilette in numero adeguato per evitare che la spiaggia venga usata come latrina a cielo aperto
5) si renda operativa una squadra di pulizia per rimuovere tutte le sporcizie lasciate dai frequentatori delle suddette serate.
6) in considerazione dell’elevato numero di persone che frequentano la baia d’argento per assistere agli spettacoli , la presenza costante di forze dell’ordine.

Il Comitato Monte d’Argento vuole il pieno rispetto delle leggi e vuole che, a fronte delle salatissime tasse che paghiamo, siano erogati gli opportuni servizi e mai più soprusi!

Distinti saluti ,
Il Comitato Monte d’Argento

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share