• Home »
  • Attualità »
  • Velok, in arrivo altri quattro apparecchi. Intanto il Comune di Minturno perde i ricorsi sugli autovelox
Velok, in arrivo altri quattro apparecchi. Intanto il Comune di Minturno perde i ricorsi sugli autovelox

Velok, in arrivo altri quattro apparecchi. Intanto il Comune di Minturno perde i ricorsi sugli autovelox

Installazione Velok a Scauri (foto di Gabriele Rossi)

Installazione Velok a Scauri (foto di Gabriele Rossi)

Quasi settemila euro di spese legali. E’ la condanna inflitta al Comune di Minturno dal giudice del Tribunale di Gaeta per cinque ricorsi, presentati dall’avvocato Claudio Antonio Cappiello per suoi cinque clienti di Caserta che hanno ricevuto sanzioni dagli autovelox minturnesi. Ma invece di pagare le multe hanno pensato bene di presentare ricorso, perché ritenevano ingiusta quella punizione. E l’hanno spuntata, perché non solo sono state annullate le sanzioni ma il Comune di Minturno è stato anche condannato al pagamento delle spese legali. In tutto 6761,15 euro, pari a 1352,23 euro per ogni cliente dell’avvocato Cappiello. E’ quanto si evince dalla determina 115 del 26 giugno 2013 (disponibile alla fine dell’articolo), nella quale si legge anche “che non vi sono fondati motivi per proporre appello”. Cioè il Comune deve pagare e basta. Sentenze che la dicono lunga sulla regolarità degli autovelox installati dal Comune di Minturno. Le macchinette odiate dagli automobilisti si trovano sulla superstrada Formia-Garigliano in ambo i sensi di marcia, una terza sulla superstrada Formia-Cassino.

E non è finita qui, perché ci sono novità anche con i Velok, ovvero le colonnine arancioni apparse sulla Via Appia e sul Lungomare di Scauri. Il servizio della polizia locale ha infatti previsto un impegno di spesa relativo all’acquisto del kit di installazione autovelox su colonne dissuasive per il controllo della velocità.

Nella determina 111 del 17 giugno 2013 (disponibile alla fine dell’articolo) apprendiamo, infatti, che vi è “la necessità di provvedere all’acquisto di 4 kit di installazione autovelox modello Velomatic 512 da inserire nelle colonne dissuasive per il controllo della velocità”. Per l’acquisto è stato richiesto un preventivo alla ditta Sisa Srl di Ellera Scalo (PG), che ha presentato un conto di 390 euro più iva per ogni kit, per un totale di 1887,60 euro (in realtà nel preventivo di parla di 8 unità, ma il servizio della polizia locale ha optato per la metà). Per il pagamento si utilizzeranno i fondi residui 2011 stanziati sul capitolo di spesa “Acquisizione Mezzi Tecnici Polizia Locale”.

Eppure qualcosa non torna. L’amministrazione comunale aveva dichiarato che i dissuasori arancioni erano stati installati per mettere in sicurezza le strade cittadine e limitare la velocità. Inoltre, in un’intervista l’assessore Fabio Saltarelli aveva dichiarato il Comune di Minturno aveva in dotazione un solo apparecchio e che sarebbe stato spostato di volta in volta dalla polizia locale. Addirittura due agenti sarebbero stati preposti a questo tipo di servizio. Dalla determina 115 apprendiamo, invece, che all’apparecchio già in dotazione si aggiungeranno altri quattro. Quindi ben cinque colonnine su un totale di dieci saranno “armate” di autovelox. Il tutto in nome della sicurezza dei cittadini, non delle casse comunali.
Giuseppe Mallozzi

DOWNLOAD:

Determina 111-2013

Determina 115-2013

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share