Ex LSU e rifiuti, l’opposizione chiede un consiglio comunale urgente

Ex LSU e rifiuti, l’opposizione chiede un consiglio comunale urgente

Il Consiglio Comunale di Minturno

Il Consiglio Comunale di Minturno

La sospensione dei 35 dipendenti comunali stabilizzati (ex LSU) e il sequestro delle campane della Ego Eco operato dalla Guardia di Finanza sono gli argomenti che l’opposizione consiliare di Minturno ha inserito nella richiesta di convocazione urgente del consiglio comunale. Il documento, a firma di Giuseppe Tomao e Maurizio Faticoni (Città Nuove), Mimma Nuzzo (PD), Gerardo Stefanelli (Minturno Cambia), Raffaele Chianese (UDC), è stato presentato questa mattina all’ufficio protocollo. Un’assise per capire le motivazioni alla base della decisione da parte della giunta Graziano di sospendere gli ex lavoratori socialmente utili, che non ha tenuto conto di quanto discusso all’ultimo consiglio  comunale. Sotto la lente d’ingrandimento della minoranza anche la situazione della raccolta dei rifiuti solidi urbani e in particolare la nuova inchiesta della Procura di Latina, che ha portato ad apporre i sigilli ai bidoni della raccolta differenziata di proprietà della Ego Eco, che doveva essere rimossi prima del 25 luglio, causando non pochi problemi per il conferimento della spazzatura da parte dei cittadini.
Giuseppe Mallozzi

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share