• Home »
  • Attualità »
  • Primi progetti per il Distretto Turistico Balneare “Golfo di Gaeta e Isole Ponziane”
Primi progetti per il Distretto Turistico Balneare “Golfo di Gaeta e Isole Ponziane”

Primi progetti per il Distretto Turistico Balneare “Golfo di Gaeta e Isole Ponziane”

Il Golfo di Gaeta

Il Golfo di Gaeta

Turismo e cultura: basi di partenza dei progetti integrati di sviluppo locale, all’interno di una politica territoriale comprensoriale di ampio respiro, condivisa e confermata dai Comuni del Golfo di Gaeta e delle Isole Ponziane che hanno aderito al Distretto Turistico e Balneare.

Biglietto Unico Integrato, ovvero una card turistica che apra le porte dei più importanti musei e siti storico – archeologici del comprensorio; promozione unitaria, a livello nazionale ed internazionale, di un calendario di grandi eventi da realizzarsi nelle diverse città e nelle due isole; progetti comprensoriali di mobilità per agevolare i flussi turistici all’interno del Distretto, come ad esempio navette da e per i monumenti, siti, e musei più rilevanti; partecipazione unitaria attraverso l’allestimento di stand comuni alle varie fiere di promozione turistica, a partire dalla XVI edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum, che si volgerà dal 14 al 17 novembre 2013.

Questi i primi step, piccoli ma decisivi, della politica di governance avviata, con grande entusiasmo e partecipazione, dai Comuni del Distretto Turistico e Balneare “Golfo di Gaeta e Isole Ponziane”, nella riunione, convocata dal Sindaco del Comune di Gaeta, Ente Capofila, Cosmo Mitrano , svoltasi nella mattinata del 5 agosto 2013, presso l’Aula Consiliare del Palazzo Comunale.

Un incontro volto a riempire di contenuti l’intesa siglata nei mesi scorsi e finalizzata al rilancio e alla riqualificazione, su scala nazionale ed internazionale, del settore turistico del territorio comprensoriale e ad avviare un’importante sinergia tra le Amministrazioni per dare risposte coordinate ai problemi di sviluppo locale.

Presenti il vice sindaco del Comune di Itri, Italo La Rocca, l’Assessore al Turismo del Comune di Formia Eleonora Zangrillo, l’Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Minturno Manuela Cappuccia, il vice sindaco del Comune di Santi Cosma e Damiano Vincenzo Petruccelli, l’Assessore al Turismo del Comune di Castelforte Michela Terillo. Per il Comune di Gaeta, il Consigliere Comunale Pasquale Ranucci e la collaboratrice volontaria del Sindaco Daniela Varani.

“Finalmente dopo tanti tentativi andati a vuoto negli anni passati, oggi cominciamo a parlare la stessa lingua e a ritrovarci tutti uniti – dichiarano con soddisfazione gli Amministratori partecipanti – con il solo intento di mettere a punto strategie locali per progetti comprensoriali di sviluppo. Siamo convinti che la collaborazione istituzionale sia l’unica strada perseguibile se si vogliono ottenere risultati rilevanti per la crescita dell’intero Distretto, la valorizzazione delle sue vocazioni e del suo prestigioso patrimonio storico – paesaggistico, la riqualificazione complessiva delle sua offerta turistica.

E’ la sfida del futuro del Golfo, dell’entroterra ad esso correlato e delle Isole Ponziane. Siamo ben determinati a raccoglierla per il benessere delle popolazioni di tutta l’area. Partiamo subito con la pianificazione collettiva di interventi inerenti l’ambito turistico – culturale, nella consapevolezza che la promozione coordinata di tali settori concorre in modo esponenziale alla crescita economica e sociale delle comunità cittadine”.

La realizzazione di una Card che consenta di visitare i più rilevanti siti storici delle città del Distretto, la programmazione coordinata di eventi di alto profilo, secondo un calendario che integri le manifestazioni senza sovrapposizioni di sorta, la promozione unitaria degli eventi stessi, la previsione di interventi a favore della mobilità, per facilitare il raggiungimento dei luoghi di maggior interesse del comprensorio: sono le prime azioni che saranno realizzate dai Comuni in modo sinergico e condiviso.

Rafforzamento, diversificazione e riqualificazione dell’offerta turistica dell’ area costiera, interna e isolana, attraverso il contributo propositivo di ogni Amministrazione Comunale, l’integrazione dei progetti ed il coordinamento degli interventi da realizzare: questa la prima mission del Distretto che diventa così operativo. Ma negli intenti degli Amministratori locali è solo l’inizio di un percorso comune che consentirà di affrontare tematiche più complesse.

“Lavorare per gradi – concludono i rappresentanti dei Comuni del Distretto – condividendo uno scenario futuro che rispecchi gli ideali, i valori e le aspirazioni della comunità, deve rappresentare il battistrada per servizi integrati comprensoriali più avanzati e strategici”.

Plauso del Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano al lavoro svolto dai partecipanti alla riunione distrettuale: “Un ottimo avvio per una sinergia concreta che guarda con serietà ed impegno al futuro delle nostre comunità e dei nostri territori”.

Fissato al 9 settembre p. v. il nuovo incontro tra gli Amministratori che si sono impegnati a predisporre un elenco di siti storico – archeologici di maggior pregio e di importanti eventi da mettere in rete, al fine di attivare nel più breve tempo possibile questi primi progetti integrati di sviluppo locale.

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share