• Home »
  • Politica »
  • Rifiuti, il sindaco Graziano emette due nuove ordinanze. Raccolta differenziata anche per i venditori ambulanti
Rifiuti, il sindaco Graziano emette due nuove ordinanze. Raccolta differenziata anche per i venditori ambulanti

Rifiuti, il sindaco Graziano emette due nuove ordinanze. Raccolta differenziata anche per i venditori ambulanti

Rifiuti in Via Loce - foto di Monica Penitenti

Rifiuti in Via Loce – foto di Monica Penitenti

La questione del conferimento dei rifiuti differenziati nel Comune di Minturno è al centro di due nuove ordinanze, numero 37 e 38 (disponibili alla fine dell’articolo), emesse nella giornata di oggi, 6 agosto 2013, dal sindaco Paolo Graziano. In particolare, la 38/2013 è indirizzata ai venditori ambulanti e a tutte quelle attività che occupano il suolo pubblico. “Nelle aree adibite ai mercati settimanali e giornalieri, a luna park e ad ogni altra attività su suolo pubblico – si legge nel documento – i rifiuti prodotti dai commercianti non vengono differenziati per le tipologie né raccolti in appositi contenitori tant’è che successivamente allo svolgimento di detti mercati la pulizia delle aree interessate richiede l’impiego di numerose unità lavorative che potrebbero essere dedicate all’espletamento di altri servizi”.

Pertanto, il sindaco Graziano dispone “che tutti gli operatori commerciali autorizzati allo svolgimento delle attività nei mercati comunali si dotino di apposite buste e contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti prodotti dalle proprie attività”, nel rispetto di quanto stabilito nell’ordinanza 37/2013. Il primo cittadino invita, inoltre, gli operatori commerciali “ad ultimazione delle proprie attività di vendita di lasciare la relativa postazione libera da ogni tipologia di rifiuto avendoli opportunamente differenziati nelle apposite buste, evitando la miscelazione tra le varie tipologie non compatibili per non incorrere nelle sanzioni di legge”. La trasgressione comporta la sanzione amministrativa pecuniaria che va da 105 a 620 euro.

Nell’ordinanza precedente, la numero 37/2013, viene spiegato ai cittadini come si svolge la raccolta differenziata prevista dal nuovo capitolato speciale d’appalto. Il servizio è strutturato mediante il conferimento da parte dei cittadini dei rifiuti differenziati e indifferenziati in appositi e specifici contenitori stradali, così distinti:
1. Contenitore di colore MARRONE per il conferimento del rifiuto organico, mediate l’impiego di buste biodegradabili, distribuite presso: Pro Loco, in Scauri – via Appia, 174 (tel. 0771-658528) dal Lunedì al Sabato dalle ore 10.00 alle ore 12.00;
2. Contenitore di colore BLU per il conferimento del rifiuto indifferenziato;
3. Contenitori di colore GIALLO e VERDE per il conferimento del Multimateriale pesante (con l’indicazione sui cassonetti plastica-vetro-alluminio-banda stagna-ferro);
4. Contenitore di colore BIANCO per il conferimento della carta;
5. Contenitori specifici per il conferimento di pile esauste,
6. Contenitori specifici per il conferimento di medicinali scaduti;
7. Contenitori specifici per il conferimento di prodotti etichettati “T e/o F”;
8. Cestini gettacarta;
9. Conferimento presso il Centro di Raccolta Comunale, delle seguenti tipologie di rifiuti:
• Beni durevoli Raee (tutte le tipologie R1,R2, R3,R4 E R5);
• Rifiuti Ingombranti;
• Olii esausti e vegetali,
• Pile usate;
• Plastica, Vetro, Alluminio, Banda stagnata, Ferro e Acciaio;
• Carta e Cartone;
• Sfalci e potature;
• Organico
• Inerti
• R.U.P (Rifiuti urbani pericolosi).

Inoltre, viene ricordato che è attivo il servizio di raccolta domiciliare, a titolo gratuito, dei rifiuti ingombranti, beni durevoli e raee (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche) (massimo n. 5 colli per richiesta), previo appuntamento telefonico ai seguenti numeri: 392-9442156 e 0771-6608250. Nel giorno concordato il cittadino depositerà i rifiuti da ritirare presso il proprio domicilio a piè di fabbricato. E’ previsto il servizio di facchinaggio solo per i portatori di handicap e previa autorizzazione.

Rifiuti in zona Bacile - foto di Delia Mucciante

Rifiuti in zona Bacile – foto di Delia Mucciante

Nell’ordinanza si rileva che “si registrano comportamenti, di una parte minoritaria della cittadinanza, non conformi al corretto deposito e differenziazione dei rifiuti urbani quali a titolo esemplificativo: deposito di sacchetti dell’immondizia al di fuori dei contenitori, depositi abusivi di materiali ingombranti, miscelazione di tipologie di rifiuti recuperabili (carta, cartone, plastica, ecc.)” e quindi “si rende necessario ed urgente, nell’interesse della collettività, intervenire sulla delicata materia dei rifiuti e, su quanto ad essa connessa e dipendente, per la salvaguardia degli interessi pubblici connessi all’ambiente, all’igiene e alla sanità pubblica”.

Pertanto, “si rende necessario regolamentare il conferimento dei rifiuti nei cassonetti, limitando tale pratica in fasce orarie ben definite, anche nell’interesse del decoro urbano” mentre “il deposito e il conferimento dei rifiuti urbani deve avvenire in modo differenziato all’interno dei cassonetti, così come in premessa descritto e disciplinato” e “i produttori dei rifiuti classificati speciali, pericolosi e non, dovranno provvedere al loro smaltimento nelle forme di legge col ricorso ad idonee imprese specializzate in possesso delle relative autorizzazioni”.

Il sindaco Graziano invita quindi la cittadinanza a effettuare in casa la Raccolta Differenziata dei Rifiuti e a prestare la massima attenzione nel conferire i rifiuti nei contenitori in modo differenziato, tale da evitare la miscelazione tra le varie tipologie non compatibili per non incorrere nelle sanzioni di legge e ordina di osservare i seguenti orari di deposto dei rifiuti nei cassonetti dell’organico e
dell’indifferenziato:
• dal 15 maggio al 15 settembre, dalle ore 19,00 alle ore 05.00;
• dal 16 settembre al 14 maggio, dalle ore 16,00 alle ore 06,00.

È severamente vietato il deposito all’esterno dei cassonetti di rifiuti urbani differenziati e non, ingombranti, raee, vegetali ed inerti; di miscelare tra di loro rifiuti urbani differenziati quali: carta, cartone, vetro, plastica, allumini, banda stagna medicinali scaduti, accumulatori e pile esauste, prodotti T e/o F; di depositare e conferire nei contenitori materiali infiammabili quali: cenere dei camini; di gettare, versare o depositare abusivamente su aree pubbliche e private, soggette ad uso pubblico, di tutto il territorio comunale e nei pubblici mercati, qualsiasi rifiuto, solido o liquido, immondizia o scarto di qualsiasi natura e dimensioni; l’uso improprio dei contenitori utilizzati per le raccolte dei rifiuti urbani e per le raccolte differenziate dei rifiuti; di conferire e depositare, sia all’interno che all’esterno dei cassonetti, rifiuti ingombranti, rifiuti acuminati o taglienti, comunque con caratteristiche tali da poter causare danni agli operatori o alle attrezzature utilizzate per la raccolta ed il trasporto dei rifiuti, ivi compresi rifiuti inerti provenienti da sterri o demolizioni d’immobili; di conferire e depositare nei cassonetti rifiuti vegetali quali sfalci di erba, ramaglie derivanti dalla manutenzione del verde e le alghe provenienti dalla pulizia delle spiagge; di conferire e depositare nei cestini getta-carta rifiuti urbani ,anche differenziati, in sacchetti o sfusi.

I contenitori getta-carta sono destinati esclusivamente al deposito di rifiuti secchi di ridottissime dimensioni prodotti dai cittadini che percorrono le strade quali: scontrini di spesa, pacchetti di sigarette, biglietti, cartacce, ecc.); il conferimento e deposito di rifiuti urbani, anche differenziati, ingombranti e raee da parte dei cittadini non residenti o non titolari di attività commerciali in Minturno; il conferimento e deposito nei cassonetti di rifiuti speciali, pericolosi e non, nonché il deposito abusivo sul suolo o nelle acque. L’inosservanza di quanto disposto comporterà sanzioni amministrative che variano da 105 euro a 620 euro.

DOWNLOAD:

Rifiuti-Ord._n.37-2013

Rifiuti-Ord._n.38-2013

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share