• Home »
  • Cronaca »
  • Caos nella raccolta, i rifiuti restano nei cassonetti. Le precisazioni della Coop ASA sul blitz della Finanza
Caos nella raccolta, i rifiuti restano nei cassonetti. Le precisazioni della Coop ASA sul blitz della Finanza

Caos nella raccolta, i rifiuti restano nei cassonetti. Le precisazioni della Coop ASA sul blitz della Finanza

Caos Rifiuti (3)Sono giorni che i rifiuti non vengono raccolti. Ad oggi, a tre giorni dal blitz della Guardia di Finanza che ha posto sotto sequestro 70 tonnellate di rifiuti, 13 scarrabili e 13mila litri di liquidi gassosi, gli operai della cooperativa ASA non stanno passando con i propri mezzi in tutte le zone del Comune di Minturno. Le difficoltà sono oggettive: non avendo a disposizione gli scarrabili, posti sotto sequestro amministrativo, i rifiuti raccolti devono per forza essere smaltiti subito, quindi trasportati direttamente in discarica a Priverno. Molte le zone non ancora servite dal servizio di raccolta, causando il riempimento dei cassonetti, ovunque stracolmi. Lo spettacolo non è per niente dei migliori e non fa di certo bene per l’immagine turistica della città. Per fortuna, il sequestro delle Fiamme Gialle non si è verificato ad agosto, nel pieno delle presenze dei villeggianti. Resta comunque l’emergenza. Da parte sua il sindaco di Minturno, Paolo Graziano, garantisce che saranno accelerati i tempi per rendere fruibile, secondo quanto previsto dalle normative, l’area Recillo, oggetto di lavori ad oggi fermi, almeno per quanto riguarda la plastica e la carta, in modo da tamponare la situazione. Nel frattempo, la cooperativa ASA ha precisato che le “tracce di percolato” rinvenute dalla Guardia di Finanza all’interno del deposito ex Asia sono parte del residuo della precedente gestione della Ego Eco e che si sta procedendo alla bonifica. Inoltre, l’Amministratore della coop, Gabriele Pandolfi, uno dei tre indagati insieme a Liberato De Simone e Lucio Bruno, ha specificato che all’interno dell’ex Asia “da quando è cominciato il nostro servizio, ossia il 25 luglio scorso, non si effettua alcun tipo di lavorazione ma solo lo stoccaggio del materiale differenziato, quindi esclusi i rifiuti indifferenziati e l’organico”.
Giuseppe Mallozzi
Caos Rifiuti (2) Caos Rifiuti (1)

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share