• Home »
  • Attualità »
  • Contro la chiusura del Tribunale di Gaeta, gli avvocati pronti a restituire le tessere elettorali
Contro la chiusura del Tribunale di Gaeta, gli avvocati pronti a restituire le tessere elettorali

Contro la chiusura del Tribunale di Gaeta, gli avvocati pronti a restituire le tessere elettorali

Il Tribunale di Gaeta

Il Tribunale di Gaeta

Giustizia italiana al collasso? Lo dicono le statistiche internazionali. Ma l’apertura del nuovo anno giudiziario potrebbe portare alla paralisi delle attività. Infatti, in accordo con l’associazione nazionale di categoria, anche gli avvocati del sud pontino potrebbero astenersi dall’esercitare nel ruolo di “magistrato onorario”, categoria di giudici da cui passano attualmente oltre il 50% delle cause. Il gesto senza precedenti, insieme alla restituzione al Capo dello Stato della tessera elettorale, verrà spiegato mercoledì mattina davanti al Tribunale di Gaeta. Dalle ore 10 tutti i cittadini del golfo sono invitati ad unirsi contro questa ennesima spoliazione dei servizi offerti dal territorio.

“L’Associazione Avvocati Sud Pontino – si legge in una nota del presidente, avvocato Lino Magliuzzi – in linea con quanto pubblicamente già dichiarato, ritiene doveroso dare un forte segnale di protesta contro la esautorazione delle prerogative del Parlamento da parte di un Ministro e di una burocrazia arroganti ed insensibili che privano il nostro mandamento del servizio giustizia senza aver preso in alcuna considerazione l’ulteriore depauperamento del territorio ed i gravi disagi dei cittadini e degli operatori del settore; la maggiorazioni dei costi a carico della utenza, nonché dell’impiego irrazionale delle Forze dell’ordine che saranno costrette ad impegnare personale e mezzi per i collegamenti tra la Procura di Cassino ed i rispettivi Comandi Provinciali a Latina, con inevitabili conseguenze negative sullo svolgimento dei compiti di istituto ed aggravio di spese.

E’ del tutto evidente (ancora più di prima) che il nostro voto, a chiunque dato, non serve a nulla. Nella consapevolezza di questa amara verità l’Associazione ha indetto una assemblea pubblica da tenere mercoledì 11 settembre davanti al Tribunale di Gaeta con il coinvolgimento delle categorie di settore (dipendenti-associazioni- medici- ingegneri- architetti- geometri- consulenti) amministratori pubblici e cittadini ed organi di stampa per procedere alla RESTITUZIONE AL CAPO DELLO STATO DELLE NOSTRE TESSERE ELETTORALI”.

Intanto contro la decisione del ministro Annamaria Cancellieri si stanno moltiplicando in tutta Italia forme di protesta eclatanti: chi sale sui tetti dei tribunali e chi restituisce la fascia di sindaco al prefetto. Domani mattina alle 9 e 30 il sindaco di Orvieto Tony Concina, l’amministrazione comunale e gli avvocati di quel foro si sono dati appuntamento proprio sul casello stradale di Orvieto, per mettere in atto una manifestazione dalle forti ripercussioni sul traffico nazionale.
Antonello Fronzuto

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share