Romolo Del Balzo: “Basta con la politica, mi dedico alla famiglia”

Romolo Del Balzo: “Basta con la politica, mi dedico alla famiglia”

romolo-del-balzoSembra che abbia messo la parola fine sulla politica attiva Romolo Del Balzo. Ormai fuori da quando è caduta l’amministrazione Polverini, l’ex consigliere regionale dice di volersi dedicare soltanto alla famiglia e di non ambire ad altri ruoli istituzionali avendone ricoperti di importanti. “Sono stato presidente del consiglio comunale di Minturno per quasi 20 anni e poi assessore in Provincia e consigliere regionale. Non ho nemmeno bisogno di campare con la politica, perché ho un lavoro di tutto rispetto”, spiega. E su una sua ipotetica candidatura a sindaco di Minturno, Del Balzo stoppa subito: “Non se ne parla. Ho finito, ora lascio spazio agli altri”. Smentendo quindi le ultime voci di un suo ritorno. In effetti, c’è da preparare la nuova Forza Italia, che con ogni probabilità a Minturno sarà coordinata da Massimo Moni, da sempre vicinissimo all’ex consigliere regionale. Del Balzo, insomma, lascia il passo, anche se è facile immaginare che possa comunque dirigere il partito ma senza ricoprire ruoli istituzionali. Una scelta probabilmente dovuta alle note vicende relative alla Ego Eco, di cui recentemente si è avuta la sentenza del processo al Tribunale di Gaeta. E ancora il naufragio dell’amministrazione regionale capeggiata da Renata Polverini, dopo lo scandalo Fiorito. Circostanze che hanno segnato non poco Romolo Del Balzo, che tra l’altro continua a seguire ferree regole di alimentazione ed esercizi ginnici per la sua salute, divenuta più delicata in seguito all’angina pectoris sopraggiunta al momento dell’arresto del 25 ottobre 2010.
Giuseppe Mallozzi

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share