Un indovino ci disse

Un indovino ci disse

manifesto chiamata alle artiMercoledì 25 settembre si è tenuta a Minturno, nella sala consigliare, la serata Chiamata alle arti, evento di raccolta fondi per la realizzazione del film Un indovino ci disse, tratto dal libro Un indovino mi disse, di Tiziano Terzani.  In collaborazione con Gli amici del libro di Minturno e con Emergency, la serata ha visto la partecipazione del regista Mario Zanot e del duo musicale Le facce toste (al secolo Marcello Serra e Lorenzo Fusco).

Intervallando letture dai testi di Tiziano Terzani a brani musicali, sono stati trasmessi alcuni filmati, tra cui Inam senza nome, intervista che Tiziano Terzani, all’Orsigna ha concesso proprio al regista milanese. L’evento è stato fortemente voluto da Massimo Penitenti, il quale ha anche fatto in modo che i pittori Elisa Jane Pedagna e Giovanni Colangelo e il fotografo Simone Palladino avessero uno spazio espositivo per alcune delle loro opere.

La raccolta fondi (che prosegue in molte località italiane) ha come scopo, più specificamente, la realizzazione di un film che ripercorrà tutte le tappe del viaggio che Tiziano Terzani intraprese nel 1992, senza mai prendere un aereo (a seguito di una profezia fattagli da un indovino) attraverso l’Oriente.

Ho avuto l’onore di presentare la serata e di vedere le espressioni attente del pubblico (una ottantina di persone), che si è lasciato contagiare dalle parole di Terzani e da quelle di Mario Zanot. Ringrazio ancora Massimo che mi ha dato questa opportunità e tutte le persone che ci hanno seguito e sostenuto nella realizzazione di questo evento.

P.S. Se il film verrà realizzato, tutti i donatori di almeno 50 euro vedranno il loro nome nei titoli di coda. Se, invece, ciò non dovesse accadere, tutti i fondi raccolti verranno devoluti ad Emergency, in particolare per l‘ospedale Tiziano Terzani di Lashkar-gah, in Afganistan.
Monica Penitenti

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share