Ex LSU, arretrati non pagati. Le precisazioni della Tesel

Ex LSU, arretrati non pagati. Le precisazioni della Tesel

Gli ex LSU al consiglio comunale

Gli ex LSU al consiglio comunale

L’arretrato di settembre 2013 non è stato erogato ai 35 dipendenti comunali reintegrati lo scorso 17 settembre non per un errore della ditta appaltatrice del servizio di esternalizzazione delle paghe ma per un ordine diretto del segretario generale Massimina De Filippis.

E’ quanto precisa la Tesel Spa, la società che si occupa appunto dell’elaborazione delle buste paga per il Comune di Minturno.

Al 17 settembre, giorno in cui il giudice del Tribunale del Lavoro di Latina aveva ordinato l’immediato reintegro, le buste paga degli altri dipendenti comunali erano già state elaborate. Per la Tesel, dunque, si è aggiunto un lavoro extra da effettuare in uno strettissimo lasso di tempo.

Nella comunicazione del 19 settembre (disponibile alla fine dell’articolo), il segretario Massimina De Filippis fa presente alla ditta di Roma che gli ex LSU sono stati reintegrati, “con tutte le implicazioni che ne conseguono a livello retributivo, contributivo e fiscale”.

Pertanto, nella lettera si richiede “di predisporre una elaborazione extra-27, da effettuarsi entro il giorno 23 settembre (in modo da poter garantire ai dipendenti la valuta del 27 settembre, come da accordi con la Tesoreria), con la quale verrà effettuata l’erogazione degli emolumenti contrattuali fissi del mese di agosto 2013”.

Inoltre, “contestualmente nel prossimo stipendio di ottobre, includere nel cedolino paga anche gli arretrati degli emolumenti di settembre 2013”.

Dunque, da come si evince dalla lettera gli stipendi ancora arretrati saranno versati il prossimo mese.

DOWNLOAD: Lettera Tesel

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share