La risposta di Graziano sull’Imu

La risposta di Graziano sull’Imu

Primo consiglio comunale, il commento del neo sindaco Paolo GrazianoDurante la campagna elettorale, Fuori la voce organizzò delle interviste ai candidati sindaco e tra le domande vi era anche la seguente: “Vista la pressione fiscale esercitata sulle famiglie disagiate, ed in considerazione della reintroduzione dell’IMU anche sulla prima casa, quale azioni si potrebbero intraprendere per alleviare il disagio di alcuni nuclei familiari?”

Non mi soffermo ad analizzare le risposte di tutti, poiché in questo frangente la più interessante da ascoltare è sicuramente quella dell’attuale Sindaco. Nella sua risposta vi sono delle affermazioni interessanti: “Arrabbiato sulla criminalizzazione di chi si fa la casa… questo dell’imu sta diventando qualche cosa di grave anche perché pare che stia… deprimendo il mercato… significa mandare sul lastrico alcune famiglie, mettere in moto veramente una recessione…” Ma la risposta più concreta è di certo quella che ha dato la sua amministrazione, poiché la politica adottata sul tema dell’Imu da quello che sembra è stata incentrata solo per fare cassa. Infatti, già nel primo anno di mandato, è stata aumentata l’aliquota sulla prima casa allo 0,5% e per le restanti allo 0,95%, mentre quest’anno è stata confermata l’aliquota sulla prima casa, mentre per le altre è stata aumentata all’1,05%.

Non sono molto d’accordo sull’aumento delle tasse in questo momento storico, e credo, anzi, che sia necessario adottare politiche sociali diverse, e anche per fare cassa. Non ci dimentichiamo che il nostro paese vive di seconde case e qui bisognava incentrare una politica incisiva.

Per esempio venendo incontro a chi affitta regolarmente, e aumentando l’aliquota per le seconde case che risultano vuote, costringendo a chi fitta in nero a mettersi in regola ottenendo anche un risparmio sulla tassazione. Allo stesso modo, verificare se in queste seconde case vi abitino i figli dei proprietari, che, di fatto, è come se fossero proprietari di una prima casa, ma che con non possono usufruire degli stessi vantaggi. Vi invito a guardare il video dell’intervista citata.
Osservatore Minturno

VIDEO
Immagine anteprima YouTube Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato



Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share