Il presidente Armando Cusani sospeso dal Prefetto di Latina

Il presidente Armando Cusani sospeso dal Prefetto di Latina

Armando Cusani

Armando Cusani

E’ stato sospeso per 18 mesi il presidente della Provincia di Latina, Armando Cusani. Il Prefetto del capoluogo pontino, Antonio D’Acunto, ha infatti emesso tale provvedimento, applicando alla lettera la Legge Severino in seguito alla condanna a due anni che era stata inflitta in primo grado dal Tribunale di Latina per abuso d’ufficio. La vicenda era quella legata alla realizzazione abusiva di un hotel extra lusso, “Grotta di Tiberio”, che Cusani, nel 2005, costruì insieme al suocero in uno degli angoli più suggestivi della Riviera d’Ulisse, a Sperlonga. Fatti per i quali Cusani fu condannato anche per abuso edilizio. Cusani ha subito un’ulteriore condanna in primo grado per abuso d’ufficio, a un anno e mezzo di reclusione. I fatti risalgono ai primi anni 2000, quando era sindaco di Sperlonga, e riguardano l’ingiusta rimozione dall’incarico della ex comandante dei vigili urbani. Il provvedimento di sospensione dalla carica di Presidente della Provincia di Latina è stato comunicato nella giornata di ieri dal Prefetto al Presidente del Consiglio provinciale Michele Forte, che dovrà quindi applicare la sospensiva. Cusani, uomo di punta del Pdl pontino, cresciuto al fianco del senatore Claudio Fazzone, era al suo secondo mandato come capo dell’amministrazione provinciale pontina, incarico che aveva affiancato per un breve periodo con quello di sindaco di Sperlonga. Puntava ad una candidatura per le prossime elezioni europee.

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share