• Home »
  • Attualità »
  • Frana al Parco Robinson, il consigliere Americo Zasa sollecita un intervento immediato
Frana al Parco Robinson, il consigliere Americo Zasa sollecita un intervento immediato

Frana al Parco Robinson, il consigliere Americo Zasa sollecita un intervento immediato

Il muro crollato al Parco Robinson (foto Latina Oggi)

Il muro crollato al Parco Robinson (foto Latina Oggi)

Frane e inquinamento da eternit sono le questioni che sono al centro dell’attenzione di Americo Zasa, consigliere comunale di maggioranza delegato alla sanità nonché presidente della commissione igiene di Minturno. Zasa non nasconde la propria amarezza per un intervento riguardante il cedimento di un muro di sostegno in una via frequentata come quella che collega Minturno alla frazione di Tufo, da tempo segnalato e sul quale sinora l’Amministrazione non è intervenuta.

Americo Zasa

Americo Zasa

«Ho segnalato – ha detto Zasa – all’ufficio lavori pubblici, viabilità, verde pubblico, all’assessore competente e allo staff del sindaco questo problema, che può aggravarsi ulteriormente con pericolo per le auto e le persone in transito, ma nessuno si è mosso, nonostante le rassicurazioni. Il muro di sostegno del Parco Robinson, in passato ha dato cenni di cedimento, tra l’altro già segnalati, ma con le piogge dei giorni scorsi la situazione si è ulteriormente aggravata, creando un notevole pericolo anche per chi transita sulla strada, poiché le pietre rischiano di rotolare sulla carreggiata e minacciano la stabilità del terreno sovrastante. Per questo ho chiesto un intervento urgente per evitare che la situazione degeneri, determinando danni ancora più gravi. Ma sembra che la cosa non interessi nessuno e questo è un atteggiamento che non si può accettare, perché al di la di quelli che sono i comportamenti, esiste un pericolo reale per la sicurezza dei cittadini».

E’ un Americo Zasa che non manca di bacchettare i suoi colleghi di maggioranza e che ieri ha anche rimarcato come la situazione riguardante le discariche di eternit sia un problema serio da combattere.

«Al di la dei costi che si dovranno affrontare per la bonifica – ha concluso Zasa – esiste un problema reale determinato dal fatto che il nostro territorio è utilizzato per abbandonare rifiuti da parte di persone che non sono residenti qui. Mi auguro che vengano trovate le contromisure adatte per combattere quella che è una vera e propria piaga».

Fonte: Latina Oggi

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share