• Home »
  • Politica »
  • Bilancio, è scontro tra maggioranza e opposizione. Stefanelli: “Invieremo il documento alla Ragioneria dello Stato”
Bilancio, è scontro tra maggioranza e opposizione. Stefanelli: “Invieremo il documento alla Ragioneria dello Stato”

Bilancio, è scontro tra maggioranza e opposizione. Stefanelli: “Invieremo il documento alla Ragioneria dello Stato”

L'assessore al bilancio Gianfranco Colacicco

L’assessore al bilancio Gianfranco Colacicco

Per l’amministrazione comunale il bilancio di previsione, nonostante le difficoltà economiche in cui versa il Comune di Minturno, sarebbe a posto, i conti insomma tornano, per l’opposizione invece no. Lo scontro sul documento finanziario si è acuito con l’ultima commissione bilancio nel corso della quale è stato illustrato per sommi capi. All’appello, infatti, sono mancati quest’anno ben due milioni e 300mila euro rispetto al passato, come già abbiamo anticipato su Minturnet. Nonostante ciò, l’assessore al bilancio Gianfranco Colacicco è riuscito a far quadrare i conti.

Sulla stampa locale ha infatti dichiarato che “era complicato predisporre la redazione previsionale e programmatica del 2013, in considerazione degli ultimi avvenimenti che ci hanno fatto mancare due milioni e 300mila euro dalle casse”. “Una cifra – ha specificato – raggiunta dai minori introiti dello Stato, ammontanti a un milione e trecentomila euro, ai quali vanno aggiunti i 530mila euro relativi ai pagamenti degli ex Lsu, che spettano alla Regione, i 500mila euro per debiti fuori bilancio e poco più di 80mila euro per la copertura assicurativa dell’Inail. In questa situazione siamo stati costretti a dover trovare soluzioni alternative, cercando di non far pesare il meno possibile sugli utenti eventuali rincari. Abbiamo lasciato invariate le tariffe dei servizi a domanda individuale, nonostante l’aumento dell’Iva, ma abbiamo portato al 10,50 l’Imu per la seconda casa. Inoltre compenseremo la differenza con gli introiti di tutte le multe degli autovelox, anche quelle pregresse, che porteranno nelle casse comunali oltre un milione e 200mila euro”.

Critica, invece, l’opposizione che ha già annunciato tramite una nota stampa di Gerardo Stefanelli, capogruppo di Minturno Cambia, che il documento previsionale sarà inviato alla Ragioneria dello Stato per gli opportuni accertamenti. Si prevede uno scontro feroce in consiglio comunale al momento dell’approvazione, come pure sulla Tares nell’assise programmata per sabato mattina.

Gerardo Stefanelli

Gerardo Stefanelli

“L’amministrazione comunale – dichiara l’esponente della minoranza consiliare – continua a evitare il confronto sul bilancio di previsione, al fine di portare in consiglio comunale un documento senza che i consiglieri possano analizzarlo con attenzione. In bilancio sono state inserite le multe degli anni passati provenienti dagli autovelox che sono state già contabilizzate nei precedenti bilanci. È chiaro anche alla maggioranza che si tratta di coperture forzate e per questo la giunta ha deciso di restringere i tempi per la discussione dei documenti di bilancio. Uno stratagemma per non dare la possibilità ai consiglieri, anche a quelli della stessa maggioranza, di capire ciò che dovranno approvare e di cui un giorno potranno essere chiamati a rispondere contabilmente. Ricordo, inoltre, che i proventi delle multe provenienti da autovelox e strisce blu non possono essere utilizzati per coprire qualsiasi spesa ma possono essere impiegati soltanto per la sicurezza stradale. Annunciamo già da oggi – conclude Gerardo Stefanelli – che questo bilancio di previsione sarà inviato dalla minoranza consiliare al Servizio Ispettivo della Ragioneria Generale dello Stato per le dovute verifiche”.

Giuseppe Tomao

Giuseppe Tomao

Anche Giuseppe Tomao, capogruppo di Città Nuove, si è lasciato andare con un post su Facebook, dicendosi molto deluso dal bilancio di previsione: “Stamattina (il 4 novembre, ndr) ho presieduto la Commissione Finanze in occasione dell’approvazione del Bilancio Comunale entro il 30/11… Molto deluso per come si sta andando avanti. 2,3 milioni di euro in meno dello scorso anno che trovano la copertura con l’aumento dell’Imu (1,02) e con i proventi da Autovelox (1,2)… peccato che non si vedono le migliaia di piccole uscite che portano a questa situazione… Le priorità nella scelta della spesa pubblica non si hanno proprio! Come ha detto un tecnico stamattina: – ‘Il problema è che viene uno cò nù panaro e gliu vò enchie, vè nato co due panari e gli vò enchie’… Veramente deluso!”

Infine, come già anticipato, sabato 9 novembre, alle ore 9, si riunirà il consiglio comunale. All’ordine del giorno: comunicazioni del Sindaco e del Presidente del Consiglio; approvazione Regolamento Tares; approvazione Piano Finanziario Tares; modifica e integrazioni Regolamento comunale per la disciplina del servizio di taxi e di noleggio di autovetture con conducente; determinazioni in merito alla tutela e alla gestione pubblica del servizio idrico integrato (mozione su Acqualatina presentata dal capogruppo del PD di Minturno Mimma Nuzzo); interrogazioni dell’opposizione consiliare.
Giuseppe Mallozzi

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share