• Home »
  • Attualità »
  • Acqua sporca dai rubinetti, si può chiedere lo sconto in bolletta ad Acqualatina
Acqua sporca dai rubinetti, si può chiedere lo sconto in bolletta ad Acqualatina

Acqua sporca dai rubinetti, si può chiedere lo sconto in bolletta ad Acqualatina

Acqualatina

Acqualatina

Con l’arrivo delle prime piogge torna nuovamente il problema della torbidità dell’acqua. In questi ultimi due giorni, infatti, in numerose abitazioni del sud pontino, specie nelle frazioni collinari di Minturno, si sta riscontrando il fastidioso disagio: dai rubinetti l’acqua sta uscendo scura. Perché pagare una bolletta costosa per un servizio scadente? In molti se lo saranno chiesto. Ebbene, non tutti sanno che se il fornitore del servizio idrico – in questo caso Acqualatina – non consente di ricevere a casa propria l’acqua potabile si può richiedere la riduzione dell’importo da pagare. Lo dice il Giudice di Pace di Piacenza, con una sentenza del 25 settembre 2004, come spiega il sito LaLeggePerTutti.it. Una diversa decisione (Giudice di Pace di Reggio Calabria con sentenza del 2 gennaio 1997) ha considerato la somministrazione di acqua non potabile un inesatto adempimento del contratto di fornitura, tanto da consentire all’utente di chiedere uno sgravio del canone per il periodo di mancata utilizzazione dell’acqua, oltre che al risarcimento dei danni per responsabilità contrattuale. Infine, una sentenza più recente ha chiarito che gli utenti hanno diritto a chiedere il dimezzamento del canone mensile da corrispondere al fornitore e, nello stesso tempo, una somma a titolo di indennizzo per il disagio, come per esempio quello di aver dovuto acquistare l’acqua potabile al supermercato.
Giuseppe Mallozzi

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share