Quotidiano “La Provincia”, scongiurata la chiusura

Quotidiano “La Provincia”, scongiurata la chiusura

La Provincia

La Provincia

Il quotidiano La Provincia di Latina resterà aperto salvaguardando così il pluralismo informativo nel territorio pontino. La decisione è stata comunicata venerdì scorso, 8 novembre, dall’azienda Effe Cooperativa spa al segretario Associazione Stampa Romana Paolo Butturini, al segretario Slc Cgil Latina Bruno Carlo e al segretario Slc Cgil Frosinone Giuseppe Di Pede nell’ambito di un vertice in regione Lazio.

L’incontro si è concluso con un verbale di accordo che prevede una procedura di cassa integrazione guadagni straordinaria per crisi aziendale al 50% della durata di 24 mesi a partire dall’11 novembre 2013. Al fine di gestire le eccedenze occupazionali sarà prevista una rotazione del personale giornalistico (16 unità per l’edizione di Latina e 13 unità per l’edizione di Frosinone) e poligrafico (5 unità per l’edizione di Latina e 11 per l’edizione di Frosinone) al completo.

Per quanto riguarda le 6 mensilità arretrate non ancora corrisposte ai lavoratori ed eventuali contenziosi le parti si sono impegnate ad aprire un nuovo tavolo di confronto al fine di raggiungere un’intesa entro il 31 dicembre 2013. Per verificare la corretta attuazione dell’accordo sono inoltre previsti incontri trimestrali presso la regione Lazio.

Le difficoltà sono iniziate lo scorso inverno. Durante questi mesi difficili i lavoratori del quotidiano La Provincia di Latina hanno continuato a lavorare con impegno e sacrificio, seppur senza stipendio e nella più totale incertezza occupazionale. La costanza e le iniziative di lotta hanno portato per ora all’accordo.

Un accordo che ha scongiurato i licenziamenti. La strada da fare è comunque ancora molta. L’edizione pontina resta ridotta con una foliazione di 32 pagine poiché gli oltre 20 collaboratori a cui lo scorso giugno non è stato rinnovano il contratto a tempo determinato restano tagliati fuori, manca un piano di rilancio e l’organizzazione del lavoro rimane complessa. I lavoratori, scusandosi con i lettori per il periodo turbolento, auspicano che l’azienda mantenga gli impegni presi e faccia il possibile per un rilancio futuro della testata.

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share