“Per Amore”, il cineforum organizzato dagli Amici del Libro

“Per Amore”, il cineforum organizzato dagli Amici del Libro

La locandina del Cineforum "Per Amore"

La locandina del Cineforum “Per Amore”

Prosegue oggi pomeriggio il Cineforum “Per Amore”, organizzato dall’Associazione Amici del Libro – Biblioteca Luigi Raus di Minturno, che terrà compagnia tutti gli amanti del cinema che vorranno partecipare per ben 11 domeniche fino al 23 febbraio presso la Sala Teatro della Scuola Elementare Mons. Salvatore Fedele di Minturno.

I film sono stati scelti rispettando un tema ben preciso: quello dell’Amore che non è inteso solo come passione amorosa, ma anche come amore coniugale, fraterno, l’amicizia, la solidarietà. Il titolo della rassegna deriva dal film di Veronesi Per Amore, Solo per Amore, che sarà proiettato il 22 dicembre. Un modo piacevole per passare insieme le rigide domeniche invernali,  le proiezioni avranno inizio ogni domenica alle 18.30.

Il programma completo:

Domenica 17 novembre
Il segreto dei suoi occhi
Regia di Juan José Campanella, con Soledad Villamil, Pablo Rago, Carla Quevedo, Javier Godino, Ricardo Darin (Argentina, 2010). Premio Oscar 2010 come Miglior film straniero.
Un caso di omicidio resta per venticinque anni indelebilmente impresso nella mente dell’ispettore Benjamin Esposito. Una volta in pensione, decide di recuperare quella storia d’amore, morte e amicizia: riscriverà il proprio passato (e il proprio futuro).

Domenica 24 novembre
Quasi amici
Regia di di Olivier Nakache ed Eric Toledano, con François Cluzet, Omar Sy, Anne Le Ny, Clotilde Mollet(Francia, 2011).
La vita derelitta di Driss, tra carcere, ricerca di sussidi statali e un rapporto non facile con la famiglia, cambia quando, a sorpresa, il miliardario paraplegico Philippe lo sceglie come proprio aiutante personale. Portatore sano di vitalità e scurrilità, Driss stringe un legame di sincera amicizia con Philippe, modificandogli in meglio la vita.

Domenica 1 dicembre
Le vite degli altri
Regia di Florian Henckel Von Donnersmarck (Germania, 2007). Premio Oscar 2007 come Miglior film straniero. Altri premi: European Film Awards e David di Donatello.
Berlino Est, 1984: nel clima di terrore creato dalla famigerata Stasi, la polizia di Stato, una storia di spionaggio. Un film politico, un thriller, un film d’amore.

Domenica 15 dicembre
Fratello, dove sei?
Regia di Joel Coen, con George Clooney, John Turturro, Tim Blake Nelson, Holly Hunter, John Goodman (USA, 2003).
Everett Ulysses Mc Gill convince due suoi compagni detenuti e condannati ai lavori forzati a evadere per andare a recuperare un ricchissimo tesoro. Inizia così per l’insolito trio un lungo viaggio avventuroso, non senza risvolti surreali, che li condurrà…

Domenica 22 dicembre
Per amore, solo per amore

Regia di Giovanni Veronesi, con Diego Abatantuono, Penelope Cruz, Stefania Sandrelli, Alessandro Haber (Italia, 1993). Dal romanzo di Pasquale Festa Campanile, Premio Campiello 1984. Premi: Nastro d’Argento e David di Donatello per Alessandro Haber.
Storia di un amore coniugale, racconta di Giuseppe della stirpe di David, sposo di Maria Vergine e padre delegato di Gesù Cristo. Un uomo comune, immerso nel quotidiano: prima scapolo curioso della vita, amante delle donne, ingegnoso artigiano del legno, di cui Maria giovinetta è innamorata sin da bambina; poi sposo appassionato, al punto di accettarne la misteriosa gravidanza, di perdere il senno e di morirne.

Domenica 5 gennaio
Departures
Regia di Yojiro Takita, con Masahiro Motoki, Ryoko Hirosue, Tsutomu Yamazaki, Kimiko Yo, Tetta Sugimoto, Kazuko Yoshiyuki, Takashi Sasano (Giappone, 2008). Premio Oscar 2008 come Miglior Film Straniero.
Quando l’orchestra, in cui suona il violoncello, è costretta a sciogliersi, Daigo, ormai disoccupato, torna con la moglie nel suo paese natale. Qui trova un’inserzione interessante per un lavoro che ha a che fare con le “partenze”.

Domenica 12 gennaio
Il mio amico Eric
Regia di Ken Loach, con Steve Evets, Eric Cantona, John Henshaw, Stephanie Bishop (Regno Unito, 2009).
La vita del postino Eric sta andando a rotoli. Ma a tormentarlo è soprattutto un segreto che porta dentro sé da trent’anni. Un amico speciale lo aiuterà.

Domenica 26 gennaio
L’uomo che verrà
Regia di Giorgio Diritti, con Alba Rohrwacher, Maya Sansa, Claudio Casadio, Greta Zuccheri Montanari, Stefano Bicocche (Italia, 2009). Premi: David di Donatello 2010 per Miglior film, Miglior produttore e Miglior fonico; Festival di Roma 2009, Gran Premio della Giuria e Premio del pubblico.
Voci, sorrisi e cieche speranze dei contadini di Monte Sole, che, nel settembre del 1944, furono spazzati via dalla furia dei nazisti in ritirata.

Domenica 2 febbraio
Welcome
Regia di Philippe Lioret, con Vincent Lindon, Firat Ayverdi, Audrey Dana, Thierry Godard (Francia, 2009). Premi: Premio del pubblico Festival di Berlino 2009; Premio Lux del Parlamento Europeo come Miglior film del 2009.
Simon, con importanti trascorsi sportivi e un amore che finisce, è istruttore di nuoto a Calais presso una piscina comunale. La sua vita cambia quando incontra Bilal, giovane curdo che sta attraversando l’Europa per raggiungere in Inghilterra la ragazza che ama.

Domenica 16 febbraio
Parla con lei
Regia di Pedro Almodovar, con Javier Càmara, Leonor Watling, Darìo Grandinetti, Rosario Flores e la partecipazione di Pina Bausch e Geraldine Chaplin.
Benigno, giovane infermiere, e Marco, scrittore quarantenne, si incontrano in clinica, dove si occupano di due donne, rispettivamente una giovane studentessa di danza e una torera. È l’inizio di un’intensa amicizia…

Domenica 23 febbraio
Ferro 3. La casa vuota
Regia di Kim Ki-duk, con Hee Jae, Seoung-yeon Lee (Corea del Sud, 2004).
Tae-suk vaga per la città in cerca di case temporaneamente lasciate vuote dai proprietari. Un giorno incontra Sun-hwa, che lo segue nei suoi vagabondaggi, finché…

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share