• Home »
  • Cronaca »
  • Truffa a Lottomatica, sgominata organizzazione criminale. Arrestato 61enne di Minturno
Truffa a Lottomatica, sgominata organizzazione criminale. Arrestato 61enne di Minturno

Truffa a Lottomatica, sgominata organizzazione criminale. Arrestato 61enne di Minturno

lottomaticaUn uomo di Minturno, Gaetano Spinosa, di 61 anni, è stato arresto per essere ritenuto la mente di un’organizzazione criminale che, sgominata dalla Polizia postale di Roma, era dedita, specializzata alle truffe ai danni degli esercenti di Lottomatica. Insieme ad altri due complici, Marco Bosco, di 52 anni di Frosinone, e a Giorgio Rossi, di 49 anni, di Roma, ques’ultimo denunciato a piede libero, avrebbero fatto attivare carte di credito prepagate della Lottomatica a persone indigenti, in difficoltà economica, che ricevevano puntualmente un compenso tra i 100 e i 200 euro.

I tre poi contattavano telefonicamente i titolari dei punti vendita della Lottomatica e, spacciandosi per dipendenti della stessa società, chiedevano loro di ricaricare, con la scusa di provare il sistema, le carte di credito con somme molto alte, con la promessa che sarebbero state restituite al termine dei test sugli apparati. In realtà si impossessavano del denaro con ripetuti prelievi bancomat . Questa truffa è stata sgominata dalla Polizia Postale della capitale che, coordinata dal Sostituto procuratore Paolo D’Ovidio, ha monitorato ben 20 episodi dal maggio scorso, per un complessivo giro d’affari di circa 270.000 euro.

L’ultimo ‘colpo’ di Spinosa è stato compiuto nei giorni scorsi ai danni del titolare del punto vendita Lottomatica di Altavilla Silentina, in provincia Salerno. Dopo aver fatto attivare una carta di credito prepagata della Lottomatica dal prestanome di turno, il 61enne di Minturno aveva convinto il gestore a ricaricare la carta con la somma di 950 euro e 40 centesimi, con la solita promessa di restituzione a prove tecniche avvenute.

In realtà, anche in questo caso Spinosa e soci compagni si sono impossessati di 500 euro tramite prelievi bancomat. All’atto di prelevare la rimanente parte del denaro è stato individuato e arrestato dalla Polizia Postale le cui indagini, condotte  con l’Ufficio Sicurezza CartaLis della Lottomatica proseguono per identificare e denunciare tutti gli intestatari delle carte di credito attivate e risalire a tutte le vittime della truffa.
Saverio Forte

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share