• Home »
  • Sport »
  • Calcio C2, il Minturno batte la capolista Castel Fontana e riapre il campionato
Calcio C2, il Minturno batte la capolista Castel Fontana e riapre il campionato

Calcio C2, il Minturno batte la capolista Castel Fontana e riapre il campionato

Daniele Di Ciaccio

Daniele Di Ciaccio

Serviva un’impresa e tale è stata. Il Minturno del presidente Daniele Di Ciaccio, seppur con gli uomini contatti, sfodera 50’ di puro futsal ed infligge la prima sconfitta in campionato alla capolista Real Castel Fontana. A nulla è servito il forcing finale degli ospiti che hanno solo sfiorato il pareggio.

PRIMO TEMPO – Il Minturno parte subito in pressione, atteggiamento che sembra sorprendere gli avversari, più contratti del previsto. Sono necessari appena 3’ a Colacicco per siglare la prima rete dell’incontro con un perfetto tiro da posizione laterale su assist di Moreira. I locali hanno maggiore grinta e determinazione, mentre gli ospiti si affidano per lo più alle imbucate di un sempre imprevedibile Piscedda per Cavallo, che ha trovato in Riso una muraglia insuperabile. Al 16’ Moreira ruba palla a centrocampo e serve a Di Stasio l’assist del 2-0. È la dimostrazione di una netta supremazia in campo. Il Real Castel Fontana riesce ad accorciare le distanze con Piscedda al 19’, ma al 25’ il Minturno trova la rete del 3-1 con Riso, magistralmente servito da Di Stasio. La partita è indubbiamente molto accesa da entrambe le parti. Al 27’ c’è un’espulsione per gli ospiti a causa di un fallo di reazione ed il Minturno approfitta della superiorità numerica siglando il 4-1 con Di Stasio.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa il Minturno non cala il ritmo, merito in primis di un ubriacante Moreira, il perno del gioco. L’universale portoghese delizia il pubblico con numeri di classe e sfiora il gol in almeno un paio di circostanze. Dopo quindici minuti di equilibrio con poche occasioni da gol da ambo le parti, serve un numero Di Stasio, doppio dribbling e bolide sotto l’incrocio, per realizzare il 5-1. Mancano 10’ alla fine ed il Minturno, anche per i pochi cambi a disposizione, cala fisicamente e forse mentalmente credendo di avere ormai in pugno la partita. Il Real Castel Fontana non vuole perdere l’imbattibilità ed alza il baricentro provando la carta del quinto uomo. I locali vanno un po’ nel pallone e gli ospiti siglano due reti nel giro di tre minuti, al 54’ con Chinea ed al 57’ con Montagnolo. In pieno recupero Cavallo trova il 5-4 su tiro libero, ma il triplice fischio del direttore di gara lascia l’amaro in bocca agli ospiti, mandando in estasi, invece, i minturnesi.

Il Minturno ha ottenuto l’undecisima vittoria consecutiva tra campionato e coppa, mostrando di poter meritatamente ambire ad entrambi i traguardi. L’arrivo di Paulo Faria non fa che rafforzare un organico già granitico e potrebbe rappresentare la classifica ciliegina sulla torta per completare la ricorsa verso il primo posto.

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share