Nuovo bando rifiuti, le osservazioni del consigliere Raffaele Chianese

Nuovo bando rifiuti, le osservazioni del consigliere Raffaele Chianese

Raffaele Chianese

Raffaele Chianese

Il capogruppo UDC di Minturno Raffaele Chianese ha consegnato, durante la presentazione del piano propedeutico al nuovo bando dei rifiuti di Minturno tenutasi martedì scorso, un promemoria contenente delle osservazioni riguardanti il documento presentato dalla Cooperativa Erica:

“Alcune cose sono assurde. Ad esempio:
1) ISOLA ECOLOGICA MOBILE (in pratica un camion con 4 – 5 cassonetti sopra) da utilizzare per mercato, Fiere, Spettacoli, per 2 – 3 ore:
COSTO annuo: 425.000 euro per un totale di 24-25 euro PROCAPITE all’ANNO per abitante RESIDENTE (esclusi i villeggianti)
AGGIUNGO ORA: ma perché i rifiuti lasciati da mercatari, fieranti e spettacolanti (che guadagnano del loro ONESTO lavoro) non li raccolgono loro stessi, cumulandoli e per poi essere raccolti dai mezzi comunali USUALI ?!
2) SERVIZIO RACCOLTA INGOMBRANTI a DOMICILIO, su PRENOTAZIONE:
UNA volta al MESE !! e chi si tiene un divano vecchio in appartamento per UN MESE ? dove lo mette ??
3) AUMENTO di 20 (VENTI) operai per 17 SETTIMANE nella STAGIONE ESTIVA:
ma se NON c’è un censimento delle case estive; NON c’è un censimento dei villeggianti, NON si paga la tassa di soggiorno; con i FITTI ci guadagnano POCHI proprietari spesso neanche residenti a Minturno, IL COSTO di QUESTI 20 Operai GRAVERANNO SOLO ed ESCLUSIVAMENTE sui RESIDENTI
4) i VENTI OPERAI ESTIVI servono essenzialmente per le utenze NON DOMESTICHE (LIDI, NEGOZI etc) per:
a) 6 passaggi settimanali per il VETRO
b) 6 passaggi settimanali per la PLASTICA
c) 6 passaggi settimanali per il SECCO RESIDUO (oggetti vari non deteriorabili: non puzzano, non marciscono)
d) 6 passaggi a settimanali per il CARTONE
AGGIUNGO ORA: in pratica, nei TRE mesi estici, presso Lidi, negozi etc, andranno ALMENO SEI Operatori al giorno, in ORE diverse e con mezzi diversi. MA perché, visto che si tratta di materiale NON DEPERIBILE, NON basta andarci a giorni alterni, ottenendo così LO STESSO RISULTATO con META’ SPESA ?!
5) COME SI VEDE:
SI AUMENTA SPROPORZIONATAMENTE la raccolta, che diventa GIORNALIERA per le attività commerciali, di materiali che NON si DETERIORANO e che non puzzano
6) si potrebbero raccogliere anche 3 VOLTE a SETTIMANA, DIMEZZANDO QUESTI costi SENZA incidere NEGATIVAMENTE sul servizio estivo alle UTENZE NON DOMESTICHE !
7) IL RISULTATO CHE CI STANNO IMPONENDO è
la spesa PROCAPITE è prevista dall’ATTUALE media di 134 Euro procapite l’anno a 167 euro procapite l’anno, con un AUMENTO del 25% circa, compreso ciò che si smaltisce al CONAI, che è stato già detratto !
8)
a) TOGLIENDO l’ISOLA ECOLOGICA MOBILE (che fa solo scena)
b) RAZIONALIZZANDO la raccolta ESTIVA DIMEZZANDO i passaggi giornalieri estivi come al punto 5)
c) INCREMENTANDO il COMPOSTAGGIO, che con lo SCONTO del 10% AUMENTERA’ molto di più delle previsioni, si POTREBBE ADDIRITTURA avere UNA DIMINUZIONE del COSTO procapite annuo di 30 – 35 euro – e FORSE PIU’! – rispetto a quanto prospettato in aumento (cioé 167 euro per persona residente per anno).
9) Ciò determinerebbe, ORIENTATIVAMENTE che il COSTO dell’INTERA RACCOLTA rimarrebbe PRATICAMENTE INVARIATO, senza aumenti INGIUSTIFICATI, o meglio, introdotti con la SCUSA della DIFFERENZIATA !
……
QUESTI “punti” sopra sono direttamente PRESI dal PIANO APPRONTATO dalla MAGGIORANZA tramite la Cooperativa “ERICA” che lo ha fatto gratuitamente, si capisce!”
——————
Dr. Raffaele Chianese, Consigliere di Opposizione PER Minturno

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share