Stop al biocidio: un fiume di proteste

Stop al biocidio: un fiume di proteste

Carmine-SchiavoneIl 16 Novembre un imponente corteo si è snodato per le vie di Formia: un vero e proprio “affluente” del fiume in piena che ha attraversato le vie di Napoli a seguito delle dichiarazioni del pentito Carmine Schiavone, sulla presunta e inquietante presenza di rifiuti tossici interrati. Partecipavano molte associazioni e comitati, tantissima gente comune e pochi politici senza distintivo. Molti gli striscioni: “Ho un sogno: morire di vecchiaia”; “La camorra uccide senza sparare”; “Stop al biocidio”; “Siamo tutti avvelenati”. Ma soprattutto, il corteo è stato caratterizzato da lunghi momenti di silenzio. Un silenzio urlato che pretendeva risposte.

“I poteri perversi hanno distrutto le nostre terre, le nostre colline e il nostro mare, ma c’è anche la nostra corresponsabilità.” – hanno dichiarato gli organizzatori – “Questa manifestazione deve segnare una presa di coscienza e sostenere coloro che lottano per questa terra. Vogliamo sapere la verità sugli interramenti di fusti tossici nel territorio, sulle discariche e sugli scarichi illeciti. La verità sull’incidenza dei tumori e sull’incidenza della criminalità organizzata sulle criticità ambientali nella zona del sud pontino!”

Intanto a Minturno, il 14 scorso, si è tenuta una riunione tra tutti i Sindaci dell’area aurunca volta a stipulare un patto per la salvaguardia dell’ambiente e la tutela della salute dei cittadini. Come ha dichiarato don Simone Di Vito, Parroco in S. Albina nonché Direttore dell’Ufficio della pastorale sociale e del lavoro, Giustizia e pace, Salvaguardia del Creato: “Coltivare e custodire il creato: è un´indicazione di Dio data non solo all´inizio della storia, ma a ciascuno di noi; è parte del Suo progetto; vuol dire far crescere il mondo con responsabilità, trasformarlo perché sia un giardino, un luogo abitabile per tutti. I cristiani non possono fare da spettatori ma devono impegnarsi secondo le competenze e le responsabilità per ridare al territorio le caratteristiche ad essi donate dal Creatore”.
Alfonso Artone

Articolo pubblicato sul quotidiano “l’Avvenire” il 25 Novembre 2013

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share