Nativity, il Presepe Vivente nel centro storico di Minturno

Nativity, il Presepe Vivente nel centro storico di Minturno

nativity“Una famiglia. Un viaggio. Un bambino che ha cambiato il mondo per sempre”. È il refrain che campeggia sui manifesti di “Nativity”, il Presepe Vivente in programma domenica 22 dicembre alle ore 18 nel centro storico di Minturno. L’evento è stato organizzato con non pochi sacrifici dall’Associazione San Marco e dalla Parrocchia San Pietro, con il patrocinio della Provincia di Latina e del Comune, in collaborazione con gli Sbandieratori Le Tre Torri, l’Associazione Paese Mio di Pulcherini e la Compagnia Teatrale La Scaletta. Giunta alla XIII edizione, la rappresentazione teatrale si svolgerà nel cuore di Minturno, tra la Piazza Portanova e Piazza Mercato, dove saranno allestite le scenografie, curate da Angelo Tartaglia, e dove gli attori faranno vivere momenti altamente significativi della tradizione cattolica. La manifestazione si avvale quest’anno della collaborazione e dell’esperienza di Alberto Ticconi, che ha curato la regia, e di Emilia Alicandro, che ha elaborato la sceneggiatura. Corposo il cast, che annovera attori del calibro di Salvatore Guzzardi nel ruolo di Giuseppe.

“Il Presepe Vivente – spiega Giuseppe Di Rienzo, presidente Associazione San Marco e direttore artistico della rappresentazione – è un lavoro importante e significativo, che raccoglie le tracce di una creatività che costruisce nuovo futuro valorizzando la memoria. Intorno al Presepe cresce un senso religioso di una famiglia, si apre allo stupore il cuore incantato di un bambino. Il Presepe costituisce il valore dell’appartenenza, della tradizione e di una memoria che si tramanda con fantasia di generazione in generazione, con continuo incremento di significati. La vera tradizione, infatti, è creativa e vivente. Ringrazio tutti i collaboratori e inserzionisti che con la loro reclame hanno condiviso con me l’idea e il lavoro svolto. Un ringraziamento particolarmente sentito insieme con le espressioni della più profonda stima rivolgo a tutta l’amministrazione comunale per il sostegno logistico offerto in modo esemplare e sentito”.

“La rappresentazione del presepe – sottolinea Don Elio Persechino, parroco della Chiesa di San Pietro Apostolo – è una delle iniziative più popolari attorno alla quale fede, devozione e tradizione si fondono per esprimere con un linguaggio poetico il grande mistero dell’incarnazione del figlio di Dio. Questa convinzione mi ha indotto ad organizzare insieme all’Associazione San Marco, presieduta da Giuseppe Di Rienzo, l’edizione 2013 del Presepe Vivente che proporrà, con modalità espressive diverse dal solito e nuove collaborazioni, l’evento con il quale Gesù Cristo è venuto al mondo cambiando il corso della Storia. Non c’è dubbio che la fantasia artistica dell’uomo sia capace di esprimere in modo sempre nuovo perché la fede non finisca mai di guidare la nostra vita. Ringrazio perciò fin da ora non solo l’Associazione San Marco ma anche tutti quanti a vario titolo renderanno possibile la riuscita di questo evento e invito tutta la comunità parrocchiale e tutte le altre del Comune di Minturno a venire per vedere quanto è bello stare insieme e godere gustando quanto di meglio siamo capaci di realizzare a lode e gloria del Signore”.

“I Presepi – dichiara il sindaco Paolo Graziano – sono lo specchio della cultura che li produce, riflettendo con tratti di intenso verismo la società del tempo e gli aspetti più vivaci della nostra realtà quotidiana. Si arricchiscono di elementi inusitati e di accorgimenti scenici spettacolari, con uno sfoggio di fantasia inventiva. Il Presepio esalta valori spirituali, quali il sentimento religioso e il senso della famiglia e della tradizione, valori tutti che il Presepio esprime. Agli organizzatori tutti esprimo il vivo ringraziamento per la capacità di proporre una rievocazione densa di significati e di emozioni”.

In attesa dell’evento, che ricordiamo inizierà alle 18 e verrà ripreso in diretta dalle telecamere di Telegolfo, sarà possibile degustare prodotti locali fin dalla mattina, dalle ore 11, presso la Villa comunale. In caso di pioggia l’evento sarà spostato al 26 dicembre.
Giuseppe Mallozzi

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share