• Home »
  • Attualità »
  • Scuola Balbo, le perplessità dell’ingegner Daniele Sparagna sugli interventi
Scuola Balbo, le perplessità dell’ingegner Daniele Sparagna sugli interventi

Scuola Balbo, le perplessità dell’ingegner Daniele Sparagna sugli interventi

La Scuola Elementare di Via Italo Balbo

La Scuola Elementare di Via Italo Balbo

Sono diverse le indagini che l’ingegner Daniele Sparagna ritiene necessarie per svolgere un accurato lavoro di verifica sulla Scuola di Via Italo Balbo. Lo scrive in una lettera indirizzata al responsabile del servizio lavori pubblici del Comune di Minturno, Carmine Violo. Sparagna, che è stato incaricato quale tecnico per la verifica dell’agibilità del plesso scolastico di Scauri, chiede innanzitutto il tipo di certificazione di cui l’Ente intende dotarsi, non nascondendo una certa perplessità per la poca chiarezza delle richieste avanzate.

“Sarebbe opportuno condurre un’analisi di vulnerabilità sismica, secondo le NTC2008, essendo la scuola classificabile come un edificio strategico – si legge nella lettera – Questa analisi, dovrebbe essere supportata da una campagna di indagini conoscitive fatta sui singoli elementi strutturali, in modo da ottenere un livello di conoscenza accurato delle strutture e del sottosuolo, per poter valutare la vulnerabilità ed il livello di sicurezza dell’intero organismo edilizio. Sarebbe opportuno disporre: Indagini Minime per la Caratterizzazione del sottosuolo; 1 prova sismica di tipo MASW o similare; 1 prova DPSH (penetrometrica pesante); 1 prova down hole. Indagini NDT di tipo conoscitivo; Caratterizzazione della tessitura muraria (spicconatura); Prova Martinetti piatti per le strutture murarie; Prova (prelievo carotaggi) cordoli di piano e di fondazione (almeno una per ogni livello); Prove di deformabilità dei solai. Solo per le indagini minime dovranno prevedersi almeno 15mila euro escluso IVA da appaltare ad un laboratorio prove certificato”. Insomma, un costo non di poco conto, che però non è l’ultimo.

“Per quanto riguarda l’analisi e la rappresentazione dei risultati – continua Sparagna – dovrà prevedersi il rilievo puntuale dell’edificio, e la relativa restituzione numerica, per la conseguente modellazione FEM ed analisi con metodo Push-Over. Ovvero dovrà prevedere in aggiunta alle prove 15mila euro una parcella per una analisi. Le NTC 2008 impongono al professionista che certifica l’idoneità di una struttura una responsabilità sulla stessa sia di carattere penale che civile. Alla luce di quanto rappresentato se le prove costano 15mila euro ci vorranno almeno 15mila euro per il rilievo e l’analisi strutturale e rappresentazione dei risultati. Si tratta di redigere un modello che sia rappresentativo dello stato dei luoghi, effettuare una analisi puntuale dei singoli elementi strutturali ed una analisi globale degli stessi secondo il metodo push-over”.

Il quadro economico riepilogativo è il seguente:

A0 Prove Geotecniche € 2.500,00
A1 IVA su A1 € 550,00
A2 Relazione Geologica € 2.000,00
A3 Contr. Cassa Geol € 80,00
A4 IVA su A2+A3 € 457,60
A5 Indagini NDT (strutturali) € 12.000,00
A6 IVA su A6 € 2.640,00
A7 Rilievo e restituzione € 2.500,00
A8 Modellazione, analisi di vulnerabilità e rappresentazione dei risultati € 10.000,00
A9 CNPAIA € 400,00
A10 IVA € 2.288,00
Totale € 35.415,60

In conclusione, Sparagna non nasconde le proprie perplessità in quanto se il Comune di Minturno “intende intervenire per far progettare un intervento di consolidamento, sarà bene spendere la somma, ma se questo non occorre alla previsione di un intervento, le posso mettere come si dice ‘nero su bianco’ a gratis che l’edificio potrà essere sicuramente idoneo da un punto di vista statico, ma non potrà esserlo dal punto di vista sismico, e pertanto visto che si tratta di una struttura di tipo strategico, sarà necessario secondo la norma che essa sia non solo resistente al sisma, ma anche funzionante durante l’evento”.
Giuseppe Mallozzi

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share