• Home »
  • Politica »
  • Nuova pianta organica, i servizi passano da 12 a 8. Tagli anche alle spese del personale
Nuova pianta organica, i servizi passano da 12 a 8. Tagli anche alle spese del personale

Nuova pianta organica, i servizi passano da 12 a 8. Tagli anche alle spese del personale

Chiostro del palazzo comunale di Minturno

Chiostro del palazzo comunale di Minturno

L’amministrazione comunale ha deciso ieri mattina la nuova organizzazione degli uffici e dei servizi. Un taglio drastico dei dodici servizi che passeranno a otto, con un accorpamento dei vari settori, così come era già avvenuto con il commissario prefettizio Vincenzo Greco. E’ quanto stabilito dalla delibera di giunta 365 del 23 dicembre 2013 (disponibile alla fine dell’articolo), secondo l’input dell’assessore Vincenzo Fedele. L’Amministrazione, guidata dal sindaco Paolo Graziano, “ravvisa la necessità di rimodulare l’organizzazione degli uffici e dei servizi nell’ottica del perseguimento della migliore funzionalità della macchina amministrativa, tenendo conto dell’omogeneità dei servizi istituiti in relazione ai compiti d’istituto nonché in osservanza della normativa vigente in materia di trasparenza, efficienza ed efficacia dell’azione amministrativa”. Nel nuovo piano organizzativo, che tende a razionalizzare al meglio le risorse del personale e a risparmiare sulla spesa in osservanza alla spending review, è stato introdotto un nuovo servizio relativo all’archivio storico, pari opportunità, fondi provinciali, regionali ed europei. La nuova pianta prevede, dunque, otto servizi:
1. Affari generali, Segreteria Organi istituzionali, Pubblica istruzione, Contenzioso, Commercio, Personale;
2. Archivio storico, Pari opportunità, Fondi provinciali, regionali, europei;
3. Servizi demografici, Elettorale, Igiene pubblica, Tutela ambientale;
4. Polizia municipale, Protezione civile, Servizi sociali;
5. Servizi finanziari, Sviluppo economico, Controlli interni;
6. Demanio, Pua, sicurezza sul lavoro, Cimitero, Tutela paesaggistica, Politiche abitative;
7. Urbanistica, Edilizia privata, Patrimonio;
8. Lavori pubblici, Viabilità, Verde pubblico, Toponomastica.
I vari responsabili di servizio saranno individuati con un provvedimento monocratico del sindaco e allo stesso incaricato sarà attribuita la responsabilità di gestione tecnica, amministrativa e contabile. E non è finita qui, perché all’inizio di gennaio 2014, in una nuova riunione di giunta, saranno decisi ulteriori tagli riguardanti le spese del personale. Secondo quanto si evince da tali provvedimenti, l’amministrazione sembra aver intrapreso la strada della spending review incominciando a monitorare le varie spese negli uffici al fine di ridurre al minimo gli sprechi, anche perché – è noto – le casse comunali non godono di ottima salute.
Giuseppe Mallozzi
DOWNLOAD: Delibera GC 365-2013

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share