Nuovo Centrodestra, quali futuri scenari politici a Minturno?

Nuovo Centrodestra, quali futuri scenari politici a Minturno?

Maurizio Faticoni

Maurizio Faticoni

La notizia dell’adesione da parte del consigliere Maurizio Faticoni al partito di Angelino Alfano, Nuova Centrodestra, sta movimentando, a quanto sembra, l’ambiente politico. Da premettere, che non molto tempo fa, c’è stata già l’adesione al partito NCD in consiglio comunale, di alcuni consiglieri di maggioranza, quali Gianni Izzo, Mario Ruberto, Elena Conte, Domenico Riccardelli (Massimo Ferrara ancora in forse) e anche dell’assessore Fabio Saltarelli, il quale è da tempo indicato tra i papabili candidati sindaco per le prossime elezioni. La scelta di Faticoni, credo, potrebbe portare lo stesso a passare nelle fila della maggioranza, anche se non è una notizia confermata, e neanche smentita, altrimenti non si capirebbe come restare a fare opposizione, avendo in giunta e in maggioranza dei “colleghi” di partito. Insistenti voci riporterebbero anche la probabilità che Luca Salvatore, ex consigliere e facente parte del gruppo di Faticoni, possa prendere il posto di qualche assessore in giunta, per rafforzare così lo stesso partito del NCD. Ma a rafforzarsi non sarebbe solo il partito di Angelino Alfano, ma anche lo stesso gruppo di Saltarelli, che potrebbe chiedere più spazio in giunta, e considerando la quota rosa, il cambio dell’assessore donna. Ma in questi scenari non bisogna tralasciare quale potrebbe essere la ripercussione politica all’interno dei “fedeli” del Sindaco Paolo Graziano, i quali non per forza debbano gradire il possibile allargamento di maggioranza, e quindi potrebbero, allo stesso modo, addirittura sfiduciare lo stesso Sindaco. In altri momenti storici un allargamento della maggioranza avrebbe giovato sicuramente al primo cittadino, ma in questo non è sicuro. Fatto sta che, anche il resto della la minoranza dovrebbe esprimere la propria opinione, poiché negli ultimi tempi, la squadra d’opposizione sembrava affiatata, tanto da riunirsi più volte per confrontarsi con i cittadini e presentarsi come forza politica alternativa all’attuale governo, e che ora dovrebbe gestire o una perdita, come numero, di consiglieri o avere all’interno consiglieri aderenti allo stesso simbolo di buona parte della maggioranza. Quale sia lo scenario politico che avremmo davanti non sarà certo più come prima.
Osservatore Minturno

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share