Vertenza Quotidiano “La Provincia”, prosegue la protesta

Vertenza Quotidiano “La Provincia”, prosegue la protesta

giornalisti-la-provincia-assemblea-permanenteProsegue la protesta dei lavoratori di Latina del quotidiano La Provincia, riuniti in assemblea permanente dal 9 gennaio scorso nella redazione di Frosinone. Oggi giornalisti e poligrafici, dopo essere stati messi alla porta dalla Effe Cooperativa Editoriale Spa e con 9 mensilità ancora da percepire, hanno chiesto nuovamente un incontro urgente ad Arnaldo Zeppieri, socio di riferimento della testata ed ex presidente del Cda della Effe.

I lavoratori ritengono che Zeppieri debba essere messo al corrente – qualora non lo sapesse – delle vergognose operazioni che l’attuale management della Cooperativa sta portando avanti. Serve un atto di responsabilità di fronte a una situazione drammatica: 21 famiglie sul lastrico e senza un futuro, appese ad un accordo firmato in Regione con cassa al 50% a rotazione che l’azienda non vuole rispettare. Dal 5 gennaio 2014 ai lavoratori è stata anche negata la possibilità di rientrare negli uffici di Latina e di riprendere i propri effetti personali e i documenti, contenenti anche dati sensibili.

Ma c’è di più. Dall’editoriale a firma del direttore responsabile Umberto Celani, pubblicato il 12 gennaio 2014 sul quotidiano La Provincia di Frosinone, emerge chiaramente un atteggiamento offensivo e denigratorio, oltre che lesivo dei diritti sindacali, nei confronti di giornalisti e poligrafici di Latina. In un passaggio dell’ultimo paragrafo in cui si parla di “salme” che ricevono “visite”, è chiaro il riferimento al personale di Latina che aveva appena incontrato alcuni rappresentanti delle istituzioni e ricevuto la loro solidarietà.

I lavoratori di Latina proseguiranno ad oltranza nella loro protesta e sono pronti ad organizzarsi per manifestare pubblicamente anche a Veroli, presso la sede della Effe Cooperativa e del Gruppo Zeppieri.

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share