• Home »
  • Cronaca »
  • Operazione antidroga “Duffy Duck”, gli interrogatori di garanzia
Operazione antidroga “Duffy Duck”, gli interrogatori di garanzia

Operazione antidroga “Duffy Duck”, gli interrogatori di garanzia

Carabinieri

Carabinieri

Durante l’interrogatorio di garanzia svolto questa mattina hanno mantenuto ermeticamente le proprie bocche ben cucite – ma c’era da aspettarselo – due dei nove indagati arrestati martedì mattina dai Carabinieri della Compagnia di Gaeta con la pesante accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti nell’ambito dell’operazione “Duffy Duck”. Davanti il Gip che ha firmato la copiosa ordinanza di custodia cautelare Lorenzo Ferri si sono avvalsi della facoltà di non rispondere i due giovani che sono considerati i responsabili di una collaudata e organizzata rete dedita allo spaccio di droga in diversi centri del Sud-pontino, Roberto Covele, pluripregiudicato di 35 anni di Fondi e Eduardo Parente, conosciuto come il “Cileno”, di 31 anni di Santi Cosma e Damiano. Rispettivamente assistiti dagli avvocati Maurizio Forte e Pasquale Cardillo Cupo, Parente e Covele non hanno risposto alle domande del Gip Ferri circa le modalità dell’attività di spaccio svolta da questo insospettabile gruppo di giovani e, soprattutto, la provenienza di grossi quantitativi di stupefacente, e a cui facevano riferimento, per lo spaccio al dettaglio, tutti gli altri indagati, soprattutto all’indomani – nell’agosto 2012 – del sequestro da parte degli Carabinieri di un chilogrammo di hashish a carico di un giovane insospettabile di Itri. Naturalmente la Procura di Latina, attraverso il sostituto procuratore Valerio De Luca, ha chiesto la conferma della custodia cautelare per Covele e Parente, i cui legali difensori, nel frattempo, hanno preannunciato l’invio al Tribunale del Riesame un dettaglio ricorso. Sono stati fissati, invece, per lunedì prossimo, alle 12, gli interrogatori di garanzia per le altre persone finite ai domiciliari:  Marialuisa La Rocca, di 22 anni di Formia, Mattia Pennacchia, di 23 anni, sempre di Formia, Giuseppe Bencivenga, di 34 anni di Napoli, Francesco Di Santo, di 31 anni di Gaeta, Mark Cristiano, di 22 anni di Gaeta e Andrea Chiavistelli, di appena 20 anni di Gaeta.
Saverio Forte

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share