Solacciano, località dimenticata. L’appello del consigliere Tomao

Solacciano, località dimenticata. L’appello del consigliere Tomao

Uno scorcio della località Solacciano

Uno scorcio della località Solacciano

Il consigliere comunale Giuseppe Tomao si fa portavoce dei cittadini residenti della contrada Solacciano per lamentare il totale disinteressamento dell’amministrazione alle problematiche che riguardano via Le Grate, via Monte Natale e via Grata. Gli abitanti denunciano da anni che tale territorio presenta svariati disagi. “La strada che collega la SR 630 alla località Solacciano – dichiara Tomao – rappresenta un grave pericolo per chi la percorre per vari motivi: in primis, l’immissione sulla SR 630, per come è conformata la strada, non garantisce la totale sicurezza in quanto è presente un dosso di notevole pendenza, che non favorisce un fluido inserimento sulla strada principale. Si precisa, che la suddetta via si trova in posizione depressa rispetto alla SR630 ed è soggetta, nella sua prima parte, durante il periodo invernale, a continui allagamenti dovuti allo straripamento del Rio Di Capodacqua, mentre la restante parte, a causa delle piogge, si trasforma in un fiume per la totale assenza di cunette di scolo e raccordo delle acque. Purtroppo, si deve anche evidenziare, che la strada di collegamento con la SR 630 e le altre strade limitrofe sono completamente dissestate perchè piene di buche e dossi che non permettono la sicura circolazione in particolare nelle ore serali”.
solacciano allagamento 2 solacciano allagamento 1

“Ricordo – prosegue il consigliere della minoranza – che Vi era un impegno dell’Amministrazione comunale nella risoluzione delle sopra elencate problematiche, ma purtroppo, sino ad oggi, si è notata solo una latitanza e nessun impegno di risorse per arginare definitivamente tale problema. Durante gli allagamenti, che durano giorni, i cittadini sono costretti a fare un giro enorme per uscire da una sorta di trappola, anche l’intervento da parte dei mezzi di soccorso, come l’ambulanza, tarderebbero ad arrivare in caso di necessità. Si va avanti pensando sempre che le cose non succedano”.

Tomao fa presente, inoltre, che oltre alle strade dissestate, i disagi riguardano anche la pubblica illuminazione e l’assenza completa del servizio di nettezza urbana. Insomma la periferia decisamente trattata da serie B.

Giuseppe Tomao

Giuseppe Tomao

“Bisogna intervenire subito – precisa Tomao – anche perché, studiando le richieste di risarcimento danni da parte dei cittadini al Comune, si nota che le vie citate sono tra le più richiamate, e di certo non è un caso. Con i soldi che abbiamo risarcito avremmo pagato due volte il rifacimento del manto”.

“Non si può andare a Solacciano e nelle piccole frazioni solo durante la campagna elettorale – continua Tomao – è giusto che le risorse vengano spese equamente su tutto il territorio comunale, non si possono chiedere i sacrifici sempre e solo a coloro che abitano in periferia. Gli abitanti di Solacciano e Montenatale, avevano sperato, infatti, nella risistemazione delle vie in seguito al piano di riqualificazione delle strade deciso dall’amministrazione comunale, purtroppo, però, gli interventi hanno riguardato altre realtà, lasciando le località a convivere ancora con i loro problemi.
solacciano allagamento 4solacciano allagamento 3
Chiedo venga data una risposta sia verbale che in termini di impegno economico per risolvere tali disagi. Solacciano è un grande patrimonio per il nostro Comune, oltre ad offrire un ottimo collegamento con la SR 630, essa è tra le più belle zone di campagna che abbiamo dove, con progetti mirati, possono sorgere per esempio attività agroalimentari, zootecniche, di selvicoltura, maneggi, ecc. Come amministratori – conclude il consigliere Giuseppe Tomao – abbiamo il dovere di valorizzare le potenzialità e le attitudini di ogni località, dare la possibilità e le pari opportunità a chi vuole investire, certo è che come si sta facendo siamo una barca senza timone e la frazione invece di emergere finisce di affondare tra i continui allagamenti”.

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share