Ex LSU, l’amministrazione garantisce i posti di lavoro

Ex LSU, l’amministrazione garantisce i posti di lavoro

Chiostro del palazzo comunale di Minturno

Chiostro del palazzo comunale di Minturno

Restano al loro posto, almeno per il momento, i 35 dipendenti comunali stabilizzati. È la decisione presa dall’amministrazione comunale con la delibera n. 17/2014 (disponibile alla fine dell’articolo), con la quale ha “ritenuto, allo stato attuale, di mantenere ferma la situazione in atto in attesa di definire con il legale la problematica in questione, unitamente alla Regione Lazio e ad altri eventuali organismi competenti”. La giunta, infatti, attende le decisioni provenienti dal Tribunale di Roma in merito al decreto ingiuntivo contro la Regione Lazio per il recupero di un milione e 200mila euro. E ricorrerà avverso la restituzione dei 184mila euro che la Pisana rivuole indietro in seguito alla decisione della Corte dei Conti che ha dichiarato nulli gli accordi di stabilizzazione del 2010 e 2011. Ha dato parere favorevole il responsabile del servizio contenzioso Antonio Lepone in ordine alla regolarità tecnica. Nella sua lettera dichiara di assumersi la responsabilità “in ottemperanza a quanto disposto nell’ordinanza n. 18674 del 19 settembre 2013 dal giudice del lavoro presso il Tribunale di Latina, dott.ssa Corinna Papetti”. Ovvero il reintegro dei dipendenti che erano stati sospesi dall’amministrazione comunale. “Ciò – prosegue – in uno spirito di collaborazione con l’amministrazione nel rispetto e nella considerazione della vicenda degli ex LSU. Naturalmente tale posizione doveva e deve andare di pari passo con la medesima assunzione di responsabilità da parte del responsabile del servizio finanziario, il quale dovrà provvedere all’erogazione delle spettanze ai lavoratori in questione”. Il responsabile del servizio finanziario, Antonio Rasile, in merito alla regolarità contabile, ha dichiarato: “Sulla presente proposta si rende difficile esprimere un corretto e conforme parere di regolarità contabile poiché nulla viene rilevato sotto tale aspetto e gli eventuali riflessi finanziari provengono da precedenti atti e decisioni che hanno influenzato i precedenti risultati d’esercizio. Sulla decisione di mantenere ferma la situazione in atto e di ritenere indenne il responsabile forse basta il solo parere di regolarità tecnica esteso alle disposizioni regolamentari”. Al momento, quindi, gli ex lavoratori socialmente utili restano in servizio presso il Comune di Minturno. Una decisione importante, quella della giunta, che nonostante la non florida situazione finanziaria ha preferito non danneggiare i 35 dipendenti comunali.
Giuseppe Mallozzi
DOWNLOAD: Delibera GC 17-2014
Parere Antonio Lepone
Allegato Delibera 17-2014

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share