Ex LSU, il sindaco Graziano scrive al presidente della Regione Lazio

Ex LSU, il sindaco Graziano scrive al presidente della Regione Lazio

Gli ex LSU al consiglio comunale

Gli ex LSU al consiglio comunale

La situazione è drammatica e lo si capisce dalle parole del sindaco Paolo Graziano nella lettera inviata questa mattina al presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, all’assessore regionale al lavoro Lucia Valente e, per conoscenza, al Prefetto di Latina Antonio D’Acunto. All’oggetto la richiesta di convocazione urgente di un incontro per discutere delle problematiche riguardanti gli ex LSU del Comune di Minturno. L’amministrazione ha deciso, al momento, di mantenere al loro posto i 35 dipendenti comunali ma vanno comunque trovate soluzioni immediate per evitare l’ipotesi di un dissesto finanziario. Tra l’altro, lunedì scorso sono giunte due note da parte dei sindacati, la prima della Cgil Fp di Latina, la seconda di altre tre sigle sindacali Cgil, Cisl, Uil FP, che “hanno invitato e diffidato l’amministrazione comunale dal procedere all’assunzione di provvedimenti in danno dei suddetti lavoratori, chiedendo l’immediata apertura di un tavolo di confronto”, come si legge nella lettera inviata a Zingaretti. Il sindaco non nasconde “le difficoltà che questo Ente sta affrontando nella gestione della vicenda che riguarda 35 lavoratori i loro nuclei familiari”. Il riferimento è alla lettera inviata dalla Direzione regionale del Lavoro che chiede la restituzione di quasi 184mila euro, somma erogata per rimborsare il Comune degli stipendi anticipati. Il primo cittadino aggiunge: “Nel rappresentare il momento di disagio vissuto dagli interessati e la situazione di tensione sociale palpabile all’interno dell’ambiente di lavoro, chiedo la convocazione urgente di un incontro per l’esame della delicatissima vicenda dei 35 ex LSU in forza al nostro Comune, pronto a condividere iniziative e soluzioni unitamente alle sigle sindacali e ai rappresentanti degli altri Municipi del Lazio interessati dal grave problema”. Si attende anche il 4 maggio, data in cui è stata fissata l’udienza al Tribunale di Roma per discutere sul decreto ingiuntivo contro la Regione Lazio per il recupero di un milione e 200mila euro che il Comune di Minturno reclama per aver anticipato gli stipendi per due anni ai 35 lavoratori socialmente utili stabilizzati.
Giuseppe Mallozzi
DOWNLOAD: Lettera Regione LSU 22-01-2014

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share