• Home »
  • Attualità »
  • Mensa scolastica, le precisazioni dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Vincenzo Fedele
Mensa scolastica, le precisazioni dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Vincenzo Fedele

Mensa scolastica, le precisazioni dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Vincenzo Fedele

Vincenzo Fedele

Vincenzo Fedele

Riceviamo e pubblichiamo nella sua interezza il comunicato dell’Amministrazione comunale: In merito a quanto apparso sulla rete Internet, l’Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Minturno, Vincenzo Fedele, precisa che è inesatta e fuorviante la notizia riguardante il mancato pagamento di bollette, il distacco della fornitura del gas presso la Cucina Centralizzata, che avrebbero causato una variazione del menu della Mensa Scolastica.

«Smentisco nella maniera più assoluta – dichiara l’Assessore Fedele – il fatto che un ritardo nel pagamento delle bollette, da parte del Comune, abbia determinato, negli ultimi giorni, alcune variazioni al menu definito il 10 dicembre scorso, nel corso della riunione della Commissione Mensa. Tale situazione, già superata e risolta, è stata generata da taluni disguidi registrati nelle forniture. Il paventato distacco, dovuto a questioni tecniche e non a mancati pagamenti da parte dell’Ente, non ha inciso sulle regolari attività della Cucina centralizzata, che non ha subìto alcuno stop. Quindi, nessun fornello spento… Faccio notare, inoltre, che la scorsa settimana gli scolari hanno mangiato, oltre a formaggi e formaggini, anche prosciutto cotto, mozzarella e triangoli di pesce».

«Mi permetto di consigliare a chi scrive – aggiunge Fedele – di documentarsi in modo più puntuale, di verificare bene le fonti, prima di diffondere notizie inesatte che potrebbero apparire come false e tendenziose. Non è giusto addossare, sempre e comunque, responsabilità e colpe al Comune, anche quando non ne ha e quando i fatti non attestano inefficienze da parte dell’Ente, pronto ad invocare, in caso di necessità, l’applicazione dell’art. 8 della Legge 8 febbraio 1948 n. 47. Ricordo, infine, che la Commissione Mensa, istituita con la Delibera del Consiglio Comunale n. 13 del 29/04/2013, è sempre pronta e disponibile ad accogliere suggerimenti e proposte in chiave costruttiva».

Infine, dall’Italgas giunge la seguente precisazione: “Abbiamo avuto regolare richiesta di cessazione del servizio dalla società di vendita della Siram. Quando i nostri operatori stavano andando a chiudere la fornitura, la Siram ci ha comunicato di rinunciare alla cessazione della fornitura. Per cui l’Italgas non ha mai staccato il contatore”.

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share