Tares, si poteva fare meglio?

Tares, si poteva fare meglio?

Chiostro del palazzo comunale di Minturno

Chiostro del palazzo comunale di Minturno

In questi giorni, i cittadini hanno ricevuto la lettera del comune con la relativa tassa da pagare, così da rendersi conto in prima persona degli aumenti significativi che vi sono stati. In molti si stanno chiedendo se avessero potuto usufruire di agevolazioni, perché non bene informati. Infatti, molti cittadini pur avendo i requisiti per la richiesta di agevolazione, non ne sono a conoscenza. Qualcuno ha trovato, dopo l’arrivo della lettera, ha cercare nel sito del Comune dove vi è il modulo apposito, nel quale però vi è la data di scadenza per la presentazione della domanda al 31 gennaio. Non so se fosse compito degli uffici, ma per una maggiore chiarezza, sarebbe stato opportuno inviare a casa dei cittadini un avviso con il modulo per le riduzioni, agevolandoli.

Le riduzioni comprendono il:

  • 10 % per autocompostaggio
  • 20% per soggetti residenti e portatori di handicap grave con accompagno e con ISEE inferiore o pari a 10000.00 euro
  • 10% per i nuclei familiari residenti con a carico figli studenti universitari e con ISEE inferiore o pari a 10000.00 euro
  • 15% per i nuclei familiari residenti formati da 5 componenti e con ISEE inferiore o pari a 10000.00 euro
  • 25% per i nuclei familiari residenti formati da 6 componenti o oltre e con ISEE inferiore o pari a 10000.00 euro
  • 20% per le autorimesse e magazzini senza alcuna vendita diretta con superfici superiori a 1000 mq

Tra queste riduzioni non ho trovato una voce per i pensionati come invece per il Comune di Scandicci che ha scelto di ridurre “nella misura del 50%, della parte fissa e della parte variabile della tariffa, i pensionati ultra sessantenni con reddito familiare pro-capite,  derivante da sola pensione”.

Lo stesso Comune di Scandicci, per i nuclei con presenza di portatori di handicap gravi o al 100% ha scaglionato in fasce di reddito la riduzione “con reddito ISEE da 0,00 Euro a 5.500,00 Euro riduzione del 50%; da 5.501,00 a Euro a 8.000,00 Euro riduzione del 40%; da 8.001,00 a Euro a 9.500,00 Euro riduzione del 30%; da 9.501,00 Euro a 11.500,00 Euro riduzione del 20% e sarà applicata sulla parte variabile della tariffa”.

Mi domando allora se non si fosse potuto fare di più.
Osservatore Minturno

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share