• Home »
  • Sport »
  • Coppa Lazio, andata ottavi di finale: un Minturno travolgente ipoteca i quarti
Coppa Lazio, andata ottavi di finale: un Minturno travolgente ipoteca i quarti

Coppa Lazio, andata ottavi di finale: un Minturno travolgente ipoteca i quarti

Minturno calcio a 5Un grande Minturno ipoteca con una prestazione maestosa la qualificazione ai quarti di finale della Coppa Lazio Serie C2. La formazione minturnese, infatti, sbanca con un perentorio 7-2 il campo del Paliano, approfittando del momento di crisi di gioco e di risultati della squadra di Alfieri, mettendo in gioco una prova di classe e carattere che lascia ben poco spazio alle velleità di gloria della squadra avversaria. Un match dominato dal primo all’ultimo minuto dalla formazione ospite, e solo la sorte ha impedito loro di tornare a casa con un parziale ancora più lusinghiero. Nel match di ritorno, previsto per il prossimo 15 febbraio, servirà un Harakiri generale del Minturno per far sì che la squadra, che sta volando anche in campionato, non si qualifichi al prossimo turno della competizione. Un momento di forma, gioco e risultati che, dunque, lascia per sperare tutti i tifosi per l’immediato futuro.
Marco Macca

Il comunicato dell’ASD Minturno
CITTÁ DI PALIANO – MINTURNO 2-7
Minturno spettacolare, annichilito il Paliano
Il Minturno torna dalla trasferta di Paliano con la qualificazione in tasca. La squadra di patron di Ciaccio ha disputato una gara superlativa, mettendo in mostra sia doti individuali, sia di gruppo di un’altra categoria.
Sin dai primi minuti, il Minturno prende in mano il controllo del gioco, manovrando con sicurezza il pallone. Il Paliano, invece, si affida essenzialmente a lanci per il pivot, che non ha avuto affatto vita facile contro Stanziale e Ribeiro. Passano 5’ e gli ospiti vanno in vantaggio. Stanziale, imbeccato da Moreira, s’invola verso il portiere avversario e lo supera con un preciso rasoterra. La reazione dei locali si affida a tiri dalla distanza che trovano pronto Petrella. È il Minturno, invece, a concretizzare al meglio il predominio territoriale con una splendida doppietta di Moreira. Il primo gol nasce da una rapida triangolazione in area, mentre nel secondo l’asso portoghese è lesto a spedire in rete una respinta del portiere avversario.
Nella ripresa il Paliano prova il tutto per tutto, alzando il pressing e riesce ad accorciare le distanze al 3’ su un calcio di punizione dal limite dell’area. Gli ospiti risistemano il quintetto in campo, inserendo il pivot Di Stasio, che è bravo e fortunato a siglare al 9’ la rete dell’1-4. I locali provano a rendersi pericolosi dalle parti di Petrella, che è reattivo in un paio di occasioni su Rosina. Al 15’, dopo essere entrato da appena dieci secondi, al primo pallone utile Alves realizza la rete dell’1-5, chiudendo sul secondo palo. Il Paliano ha un sussulto d’orgoglio e trova la rete del 2-5 al 18’. Il Minturno vuole chiudere la qualificazione già all’andata e decide di alzare il ritmo ed il livello di gioco. Al 22’ una meravigliosa doppia triangolazione porta Moreira a segnare il gol del 2-6, con gli applausi dello sportivo palazzetto ospitante. Nel finale di tempo, il Paliano resta in inferiorità ed il Minturno ne approfitta con Faria che segna la rete del 2-7.
Nella trasferta di Paliano, il Minturno ha dominato la gara non solo per le straordinarie doti tecniche dei suoi giocatori, ma anche per la forza del gruppo che si è creato nel corso della stagione, capace di soffrire ed aiutarsi nei momenti di difficoltà ed esaltarsi quando necessario. Nel ritorno sarà fondamentale mantenere la concentrazione al massimo, per non vanificare il largo vantaggio maturato all’andata.
Minturno: Petrella, Moreira, Alves, Da Silva, Ribeiro, Stanziale, Di Stasio, Riso, Simeoni, Bencivenga, Saviano.
Reti: Moreira (3), Di Stasio, Stanziale, Da Silva, Alves

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share