Gerardo Stefanelli presenta interrogazione sui rifiuti

Gerardo Stefanelli presenta interrogazione sui rifiuti

Gerardo Stefanelli

Gerardo Stefanelli

Il capogruppo di Minturno Cambia, Gerardo Stefanelli, ha presentato una nuova interrogazione in merito al servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani. Nel documento, indirizzato al sindaco e all’assessore all’ambiente, chiede di sapere quanti chili di umido siano stati smaltiti dal Comune di Minturno e presso quali impianti nei mesi nel periodo luglio-dicembre 2013; quale percentuale di raccolta differenziata ha conseguito il comune di Minturno nell’anno 2013; se e quali inadempimenti nell’esecuzione del contratto di servizio ha rilevato e contestato il Comune alla ditta che si occupa della raccolta dei rifiuti nel periodo luglio-dicembre 2013. Domande che vengono poste all’attenzione del consiglio comunale perché, spiega Stefanelli, “consultando l’elenco delle determine adottate nell’anno 2013 non risultano, nei mesi che vanno da luglio a dicembre, pagamenti per smaltimenti di frazione umida derivanti da raccolta differenziata; la frazione umida normalmente rappresenta il 30-40% del volume dell’intera raccolta; il servizio di raccolta dei rifiuti attualmente gestito dal CNS tramite la Coop. ASA prevede la raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani, e quindi anche dell’umido; in strada sono presenti contenitori destinati alla raccolta della frazione umida”. Infine, fa rilevare il capogruppo di Minturno Cambia, nel progetto presentato dalla Cooperativa E.R.I.C.A. “vengono riportati i dati percentuale di raccolta differenziata conseguiti dal comune di Minturno negli anni 2010, 2011 e 2012, corrispondenti rispettivamente al 7,61%, 9,91% e 8,48 % annuo, mentre nulla viene indicato relativamente alle percentuali di raccolta e ai relativi quantitativi mensili realizzati nel 2013”.

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share