• Home »
  • Attualità »
  • Dubbi sulle consulenze esterne, la Presidenza del Consiglio richiede la verifica degli atti
Dubbi sulle consulenze esterne, la Presidenza del Consiglio richiede la verifica degli atti

Dubbi sulle consulenze esterne, la Presidenza del Consiglio richiede la verifica degli atti

Il Comune di Minturno

Il Comune di Minturno

“Si invita la S.V. a fornire elementi di verifica nei termini dell’esposto e di estenderne i contenuti anche al segnalante a cui la presente è indirizzata per conoscenza”. La S.V. è l’amministrazione comunale di Minturno, il segnalante è l’ex consigliere comunale Livio Pentimalli e l’esposto riguarda le consulenze esterne facenti parte dello staff del sindaco Paolo Graziano, ovvero quelle di Francesco Bruno e Attilio Novelli. A scrivere è il dirigente viceprefetto Cristina Pirro del Dipartimento della Funzione Pubblica presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, alla quale insieme alla Corte dei Conti è stata inviata la denuncia (lettera disponibile alla fine dell’articolo). Nell’esposto, Pentimalli evidenziava presunte irregolarità sui due incarichi.

In merito alle figure di Francesco Bruno e di Attilio Novelli, la dottoressa Pirro ricorda che “il ricorso a personale esterno, anche per le funzioni sopraindicate, presuppone l’inesistenza di personale in servizio idoneo all’espletamento delle stesse e, inoltre, impone che la scelta ricada su persona della quale si provi il possesso dei necessari requisiti culturali attraverso l’indicazione del corrispondente profilo professionale, condizioni queste che non risulterebbero, allo stato, sussistenti nel caso di specie”. Richiamando la sentenza della Corte dei Conti per la Toscana n. 622 del 21 settembre 2004, viene precisato inoltre che “la funzione di preposto all’ufficio di staff del sindaco, alla cui istituzione gli enti locali sono autorizzati dall’art. 90 del Tuel 267/2000, costituisce normale posto in pianta organica (…) che può essere coperto sia con personale interno che in forza del personale assunto con contratto a tempo determinato con specificazione della categoria e del profilo professionale, analogamente a qualunque previsione organica”.

Il dirigente menziona anche un’altra sentenza, quella della Corte dei Conti per la Puglia (n. 241 del 17 aprile 2007), nella quale si ribadisce che “l’assunzione dei collaboratori esterni da assegnare agli uffici cosiddetti di staff degli Enti Locali esclude il ricorso a contratti di lavoro autonomo potendo avvenire con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato con conseguente applicazione delle norme del contratto collettivo nazionale di lavoro del personale degli Enti Locali, essendo tali collaboratori esterni equiparati, salvo per la durata del rapporto, ai dipendenti dell’Ente Locale, ragione questa per la quale occorre individuarne qualifica funzionale di inquadramento, retribuzione spettante, diritti e obblighi”.

Ulteriori obiezioni sono mosse nei confronti dell’ex comandante della polizia provinciale Attilio Novelli, incaricato dal sindaco Graziano quale esperto sui rifiuti. Ebbene, viene menzionato il mancato possesso della laurea “in contrasto con le previsioni di cui al D.Lgs 165/2001”. E ancora, viene ricordato che già il responsabile della gestione delle risorse umane, Giovanni Mallozzi, aveva espresso parere contrario all’incarico (approfondimento).

E non è finita, perché nella lettera la dottoressa Pirro evidenzia la mancata osservanza delle disposizioni riguardanti gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni che prevedono, nell’ambito del programma triennale per la trasparenza e l’integrità, l’obbligo per ogni amministratore di pubblicare sul proprio sito istituzionale nella sezione “Amministrazione Trasparente” i curricula e i compensi dei soggetti, nonché i curricula dei titolari di posizioni organizzative, redatti in conformità al vigente modello europeo. L’amministrazione, dunque, dovrà ora inviare documentazione che attesti il rispetto delle normative vigenti.
Giuseppe Mallozzi

DOWNLOAD: Lettera Presidenza del Consiglio

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share