Luca Salvatore è il nuovo assessore all’igiene e all’ambiente

Luca Salvatore è il nuovo assessore all’igiene e all’ambiente

Luca Salvatore

Luca Salvatore

È ufficiale. Luca Salvatore è il nuovo assessore all’igiene e all’ambiente. Ha firmato ieri pomeriggio tardi, subentrando di fatto a Roberto Lepone. Le varie voci, prima smentite, alla fine sono state tutte confermate. A Salvatore vanno solo le deleghe all’igiene e all’ambiente, mentre commercio e attività produttive rimangono in mano al sindaco Paolo Graziano. Una decisione del primo cittadino, di revocare le deleghe assessorili a Lepone, che arriva poco più di una settimana dalle sue dichiarazioni che dicevano il contrario. Si tratta di una scelta che avrà comunque delle ripercussioni nella sua maggioranza. Qualche settimana fa, i consiglieri della Lista Graziano (il capogruppo Mino Bembo, Filippo Corrente, Mario Cardillo, Americo Zasa e Francesco Sparagna) avevano sottoscritto un documento molto duro nei confronti del sindaco in caso di sostituzione di Lepone. Sarà da vedere ora come si comporteranno. Ancora emozionato, Luca Salvatore ha dichiarato: “Igiene e ambiente sono due settori importanti, che mi impegneranno tantissimo. Non voglio parlare del passato. Sicuramente sono state fatte delle cose ma non basta, bisogna fare di più e mi concentrerò sulla prossima stagione estiva che è ormai alle porte, cercando di evitare a tutti i costi che ci sia immondizia per le strade, come avvenuto negli anno scorsi. Bisogna mettere mano al nuovo bando dei rifiuti. È stato approvato il progetto ma bisogna lavorarci attentamente e senza fretta. Si tratta di un argomento sentito dai cittadini. La tassa sui rifiuti è molto gravosa e voglio tentare di abbassare i costi per agevolare i cittadini e quelle categorie vessate. Ritengo che il settore ambiente sia stato trascurato in questi anni. Ci dobbiamo occupare della qualità delle acque, un argomento che non è mai stato affrontato con attenzione. Poi c’è la questione dei rifiuti tossici connessi alla discarica di Penitro a cui dobbiamo stare attenti, la dismissione della centrale nucleare del Garigliano di cui leggo sono iniziati i lavori per la demolizione del camino”. L’ex assessore Roberto Lepone, che segue la stessa sorte toccata ad Aristide Galasso, non ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione, dicendo che a breve convocherà una conferenza stampa per dire la sua.
Giuseppe Mallozzi

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share