• Home »
  • Politica »
  • Consiglio comunale, la discussione delle interrogazioni presentate dall’opposizione
Consiglio comunale, la discussione delle interrogazioni presentate dall’opposizione

Consiglio comunale, la discussione delle interrogazioni presentate dall’opposizione

Il consiglio comunale di Minturno

Il consiglio comunale di Minturno

Al consiglio comunale di ieri sera, sono state discusse anche le interrogazioni dell’opposizione consiliare. Di seguito lasciamo le risposte dell’assessore ai lavori pubblici Fabio Saltarelli e del sindaco Paolo Graziano ad alcune tra le più importanti presentate dal capogruppo del PD, Mimma Nuzzo.

CASA DEL CONTADINO: La struttura, nella quale è previsto un museo, è destinataria di un finanziamento regionale del 2008 di 420mila euro. I lavori sono iniziati nel 2009 ma poi si sono interrotti per un disguido con il finanziamento. Il cantiere è stato bloccato proprio mentre si effettuavano interventi di coibentazione. Nel 2012 si è finalmente sbloccata la situazione. Sono stati effettuati le indagini tecniche dal Genio Civile, quindi a breve dovrebbero riprendere i lavori di completamento dell’opera.

ARENA MALLOZZI: Al momento nella struttura ci sono lo Iat e la Croce Rossa. Ultimamente ha chiesto l’utilizzo del campo per il sabato l’Oratorio di Scauri. L’assessore Saltarelli ha precisato: “Vogliamo che queste strutture vivano. Non abbiamo nessuna preclusione verso le richieste che provengono dalle associazioni”.

TOPONOMASTICA: E’ stata istituita una commissione ad hoc per discutere le revisioni di alcune strade su sollecito dei cittadini. Al momento è prevista l’installazione di 170 targhe. E’ in corso un’indagine di mercato per affidare il servizio per terminare il lavoro.

TEATRO ROMANO: Il sindaco Paolo Graziano ha spiegato che la Sovrintendenza dei Beni Archeologici ha richiesto la realizzazione di un palco “filologico”, quindi con gli stessi materiali e la stessa lavorazione di epoca romana. Il che crea non pochi problemi, soprattutto economici. Il primo cittadino ha riferito che è prevista una grande manifestazione al teatro romano, organizzata dalla Sovrintendenza, in collaborazione con il Comune di Minturno, e questa potrebbe essere l’occasione per richiedere un finanziamento provinciale o regionale. Graziano ha anche specificato che svolgere qualsiasi manifestazione all’interno della struttura archeologica non è economico, in quanto costa circa 4.000 euro.

STAZIONE FERROVIARIA: Prevista una gara entro questo mese per il restyling della stazione ferroviaria, al fine di rendere più confortevole l’attesa dei pendolari. Il progetto ha un costo di circa 115mila euro, di cui 80mila a carico della Regione Lazio e 35mila del Comune di Minturno. Si attende il finanziamento. L’amministrazione comunale ha fatto richiesta a Trenitalia di tenere aperta la biglietteria sia la mattina che il pomeriggio e anche nei fine settimana. E’ stato richiesto anche il potenziamento dello scalo, consentendo fermate di Intercity.

PULIZIA SPIAGGE: L’assessore Saltarelli ha spiegato che sarà istituito il servizio di pulizia degli arenili per la metà di giugno. Al momento c’è la richiesta da parte delle associazioni per la pulizia delle spiagge libere. Sono in atto le operazioni di spostamento dei tubi.

ISMEF: E’ stato ribadito dall’assessore Saltarelli che i finanziamenti per i lavori all’ex Sieci non sono andati perduti. A disposizione dell’Ismef sono allo stato attuale circa 7 milioni di euro. Sono cambiati gli assetti dirigenziali dell’istituto. Bisogna provvedere ad una nuova convenzione, in quanto l’Università di Cassino ha rescisso la sua adesione.

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share