• Home »
  • Attualità »
  • Concorso vigili urbani, le precisazioni del responsabile del servizio affari generali
Concorso vigili urbani, le precisazioni del responsabile del servizio affari generali

Concorso vigili urbani, le precisazioni del responsabile del servizio affari generali

Polizia Municipale

Polizia Municipale

Nessuna discriminazione, né religiosa né di alcun tipo. Viene dal settore Affari Generali del Comune di Minturno, e in particolare dal responsabile del servizio Antonio Lepone, la precisazione in merito alla polemica sorta ieri su un punto del bando per l’assunzione dei 30 vigili urbani. Come si ricorderà, le accuse sono piovute dal capogruppo di Minturno Cambia, Gerardo Stefanelli, che palesava la “violazione dell’Articolo 3 della Costituzione e dei principi fondamentali a tutela della dignità della persona umana e della riservatezza sulle proprie idee politiche religiose e sindacali”. Ebbene, il dottor Lepone fornisce l’elenco di alcuni Comuni italiani, tra questi anche Latina, e i vari bandi nei quali è espressamente specificata l’indicazione alla religione ebraica. I Comuni forniti sono quelli di Castelnuovo Ragone, Montalto di Castro, Latina, Maranello, Concordia Sulla Secchia, Ugento, Spilamberto, Colorno, Veglie. In tutti i bandi emanati da questi Enti compare la dicitura: “(eventuale) essere di fede religiosa ebraica e di richiedere conseguentemente il rispetto del calendario ebraico ai sensi della Legge n. 101/89”.

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share