Lettera aperta ai Beni Culturali per Minturnae

Lettera aperta ai Beni Culturali per Minturnae

minturnaeGentile dottoressa Bellini, mi chiamo Monica Penitenti e le scrivo per chiederle alcune informazioni dopo che alla biglietteria del Teatro Romano  Minturnae di Minturno (LT), appunto, mi hanno fatto il suo nome. Brevemente cercherò di illustrarle cosa è avvenuto domenica  scorsa, 6 aprile 2014. Ho partecipato ad un ciclobus che da Formia si è mosso fino a Minturno alla volta del teatro romano Minturnae con un gruppo di entusiasti pedalatori che avevano davvero il desiderio di conoscere quel sito, tanto che avevano anche prenotato una visita guidata. La sorpresa è stata grande quando, una volta giunti in biglietteria, ci è stato detto che non avevamo diritto a nessuno sconto in quanto gruppo.

Sono certa che il gentile personale del sito si sia attenuto a delle regole precise, che però non comprendo. Volendo, tuttavia, promuovere un turismo sostenibile che faccia conoscere il nostro territorio con tutte le sue bellezze archeologiche, paesaggistiche e culturali, mi domando e le domando:

  • il Ministero dei Beni Culturali prevede, in qualche modo che magari i gentili impiegati a Minturnae non conoscono ancora, che vengano applicati sconti a gruppi in visita, per esempio, ad un sito come quello che ho praticamente nel cortile di casa?
  • Il fatto che il gruppo, poi, si muova in modo sostenibile e in particolare pedalando in bicicletta, rappresenta per il Ministero un motivo in più per promuoverne gli spostamenti?

Gli incentivi possibili (come avviene in altri Paesi) potrebbero essere, per esempio, ulteriori (oltre a quelli auspicabilmente applicabili ai gruppi) sconti sull’entrata ai siti, ai musei, alle mostre, ecc.

I giovani al di sotto dei 25 anni, gli studenti accompagnati da insegnanti, i giornalisti tesserati, gli studiosi di archeologia presso università nonché le guide turistiche tesserate, ad ulteriore esempio, già godono di sconti.

  • Chi dimostra di muoversi a pedali e spontaneamente fa parte di un gruppo, può avere diritto, dunque, a degli sconti sui biglietti?

Sicura di poter contare sulla sua dedizione al bene comune, pubblico su Minurnet.it questa stessa lettera che le invio via mail, in modo da poter presto pubblicare anche la sua gentile risposta e dare così un servizio ai miei concittadini e a tutto il gruppo di cicloturisti che mi ha accompagnato domenica scorsa.

Le auguro bellissime cose
Monica Penitenti

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share