Torna la Passione Vivente di Pulcherini

Torna la Passione Vivente di Pulcherini

Passione-di-PulcheriniTorna la “Rappresentazione Sacra della Passione di Cristo” di Pulcherini, uno degli eventi più suggestivi dell’anno, curato dall’Associazione socio-culturale “Paese Mio” e dalla Comunità Parrocchiale di San Giuseppe di Pulcherini. La manifestazione della Passione Vivente, giunta alla sua 47^ edizione, si terrà venerdì 18 aprile 2014 con inizio alle ore 20.30.

“Ci avviciniamo così alla 50^ Edizione a grandi passi – spiegano gli organizzatori – e sembra ieri la prima a noi che eravamo lì. Che tutto passi non è certamente una novità. Ma un evento indubbiamente nuovo è la sostituzione di alcune scene, di parte dei commenti, e il passaggio dalla staffetta in alcuni ruoli importanti: Zera, il soldato del sinedrio, Satana e… una nuova figura del Gesù, dove possiamo ben dire che è da padre a figlio, che da Alberto Ticconi passa ad Attilio Ticconi, figlio d’arte. Alcuni cambiamenti ci sono stati anno per anno, ma a piccoli passi e un poco alla volta, quest’anno invece sono diversi e conclusivi del passaggio generazionale ai neo ventenni. Inoltre, se lo scorso anno vi è stata grande affluenza di pubblico per quest’anno vogliamo prevedere ancora di più dato che siamo già ad aprile inoltrato. Quindi, ci auguriamo che ancora una volta, centinaia e centinaia di persone giungeranno da tante parti del territorio e anche da altre regioni a Pulcherini”.

“Per tale occasione – prosegue la nota – l’Associazione Paese Mio e la Comunità Parrocchiale di San Giuseppe compiranno ancora il miracolo, tuttavia, ciò non ci impedisce di sperare ancora nella sensibilità responsabile di amministratori e operatori nei vari settori impegnati sul nostro territorio. La Passione è un messaggio universale e, in special modo, il messaggio della Passione di Pulcherini, Per nostra esperienza personale possiamo testimoniarlo: essa è una forza che entra nei cuori e nello spirito così tanto da trasformare gli spettatori in pellegrini verso il cielo e i curiosi in messaggeri dell’anima. Quindi un Gesù sempre più vero, che non ha peli sulla lingua e che continua a dire pane al pane e vino al vino e a cacciare con la frusta i ladri, i corrotti e i corruttori dal tempio e non solo. Ancora una volta un pensiero ai carpentieri, ai trova roba, ai tecnici audio e delle luci, alle costumiste e ai truccatori, alle comparse e a tutti i collaboratori”.

Il cast vede il prologo a cura di Adelia Mallozzi, e come attori nel ruolo di Gesù: Ticconi Attilio, Giovanni Battista: Nicola Marrone, Satana: Alessandro Acquista, Caifa: Andrea Carannante, Hanna: Pepino Petruccelli, Zera: Pasquale Di Girolamo, Giuda: Romolo Martufi, Pilato: Gianmaria Gonzini, Maria Madre di Gesù: Giuseppa Leto, Veronica: Serena Viscovo, Maria Maddalena e Maria di Cleofa: Ilia Bozza, Soldato del Sinedrio: Aurelio Ciccione, Donna: Annamaria Treglia, Pietro: Claudio Pianese, Erode: Carmine Fiorentino, Erodiade: Rosanna Poccia, Centurione: Salvatore Mancini, Donne di corte di Erode: Sabrina Viscovo, Adelia Mallozzi, Serena Viscovo, A Cardillo, Apostoli, Soldati frusta tori: Vitaliano Pontarelli e Maurizio Palazzo, Altri soldati. Voci maschili: Alberto Ticconi e Peppino Petruccelli; Voci femminili: Valentina Chianese e Antonietta Barbato; Costumi, e trucco: Cossuto Anna, De Vito Antonietta, Concetta Ciufo, Josefa Di Vito, Pelle Giovanna, Viscovo Serena e Viscovo Sabrina. Regia dell’infaticabile e splendido Alberto Ticconi, Musiche di Valente Filippo e Danilo – Pannone Pietro, Tecnico audio Valente Danilo – Roberto di Vanna, Registrazioni in studio Gianni De Meo e Danilo Valente. Organizzazione generale del bravo e volitivo Rocco Pelle.

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share