• Home »
  • Cronaca »
  • Rifiuti, lavoratori senza stipendio: sciopero a oltranza da venerdì
Rifiuti, lavoratori senza stipendio: sciopero a oltranza da venerdì

Rifiuti, lavoratori senza stipendio: sciopero a oltranza da venerdì

ASASarà sciopero a oltranza. Lo hanno deciso i 37 lavoratori dell’ASA, insieme ai sindacati, nell’ambito di una riunione tesa a stabilire le forme di protesta da mettere in atto. Dopo la falsa partenza di due settimane fa, quando non si era trovata l’unanimità per incrociare le braccia, oggi invece gli operatori ecologici dicono basta a questa situazione. Tutti insieme. Nonostante i ripetuti solleciti all’azienda, quest’ultima si è fatta negare, non intavolando un dialogo. Insomma, per i netturbini, stanchi di aspettare, è arrivata l’ora di un’azione di forza e l’unica strada percorribile è quella dello sciopero. Si inizia venerdì – anche se pare che l’azienda abbia riferito che domani, primo maggio, non debbano svolgere alcun servizio – e finché non saranno pagati gli stipendi di marzo e di aprile la protesta non si fermerà. Si prospetta, dunque, un fine settimana all’insegna dei rifiuti nelle strade ancor di più rispetto a quanto stiamo assistendo in questi giorni. Nonostante le mediazioni dell’assessore all’igiene Luca Salvatore, che ha provveduto a far erogare alla ditta una parte degli arretrati affinché provvedesse a pagare gli stipendi agli operai, la situazione è restata come due settimane fa. Intanto, la minoranza ha presentato un’interrogazione, inviata anche al Prefetto di Latina. Si prepara un nuovo periodo nero per Minturno.

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share